Aviometal, non basta l’orgoglio: lo scudetto a Conversano

In un PalaTacca gremito le ragazze di Havlicek sfiorano il successo in Gara2 trascinate dalle reti di Dalla Costa ma le pugliesi, implacabili passano 24-26 e conquistano il tricolore

pallamano aviometal cassano indeco conversano finale scudetto gara2 2015

Il sogno scudetto di Cassano Magnago si infrange in casa: la Indeco Conversano passa al PalaTacca e per la prima volta nella propria storia solleva il trofeo destinato alle campionesse d’Italia di pallamano. Un successo di stretta misura quello delle pugliesi che non toglie il grande merito che hanno avuto in questa stagione le ragazze di coach Havlicek, capaci di arrivare a un soffio dello spareggio per l’assegnazione del tricolore.

Davanti al pubblico delle grandi occasioni Gara2 di finale termina 24-26 e dimostra come l’Aviometal abbia venduto cara la pelle. Oliveri e compagne hanno giocato a viso aperto e nella prima parte del match sono andate in vantaggio in più di un’occasione; Conversano però ha trovato il break al momento giusto, nei minuti prima dell’intervallo, e chiuso avanti 11-14 alla pausa grazie alle reti di Barani.

Nella ripresa l’Aviometal – ben sette le reti per Dalla Costa – ha provato a più riprese la rimonta e l’ha anche trovata, centrando la nuova parità a quota 22 e rimettendo in discussione il match e l’intera serie. Il finale, testa a testa, ha però premiato Conversano, capace di evitare il sorpasso delle padrone di casa e di difendere il nuovo, e minimo, vantaggio sino al 24-26 finale. Festa pugliese quindi al “Tacca”, ma grandi applausi anche a una Cassano Magnago che ha saputo duellare dopo parecchi anni ai vertici della pallamano nazionale.

Aviometal Cassano Magnago – Indeco Conversano 24-26 (11-14)

Cassano Magnago: Bongiovanni 3, Dalla Costa 7, Colombo 1, Del Balzo 4, Di Cesare 1, Oliveri 2, Clerici 3, Losio, Meneghin, Bagnaschi, Parini, Cobianchi 3, Cozzi, Avramova. All: Robert Havlicek
Conversano: Babbo, Albertini 3, Barani 4, Chiarappa, Di Pietro, Ganga 2, Giona, Lopriore, Madella 7, Minoia, Piffer, Rotondo 8, Aftodor, Ceklic 2. All: Suada Sejmenovic
Arbitri: Cosenza – Schiavone.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Maggio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.