Varese News

“Il popolo del cibo” è arrivato a Expo

Da questa mattina è possibile ammirare le statue realizzate dallo scenografo italiano Oscar Dante Ferretti

expo, milano, il popolo del cibo, dante ferretti,

Da questa mattina, domenica 31 maggio, all’interno del sito espositivo, proprio all’ingresso Triulza, è possibile ammirare le statue che fanno parte del progetto “Il Popolo del cibo”, realizzate dallo scenografo italiano Oscar Dante Ferretti appositamente per Expo Milano 2015.

Galleria fotografica

Il popolo del cibo 4 di 10

Alte 3,5 metri, le originali installazioni urbane richiamano nelle sembianze i ritratti burleschi dell’artista milanese Arcimboldo, ispirate alle sue teste grottesche composte da prodotti ortofrutticoli, pesci, uccelli.

Da Enolo a Fornaro, da Minestrello a Pasticcina, da Ortolino a Macedonia, gli esemplari hanno fatto il giro del mondo proprio per spiegare le sfide, le opportunità e le occasioni di crescita che l’Esposizione Universale offre ai Paesi del mondo. Ora la loro casa sarà Expo Milano 2015 sino al termine dell’evento.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Maggio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il popolo del cibo 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.