Palaghiaccio, si cerca un gestore per 30 anni

Pubblicato il bando per l'affidamento del campus sportivo di Beata Giuliana: 3,7 milioni di interventi previsti ma non sarà obbligatorio realizzare un palazzetto del ghiaccio. Entro metà luglio il risultato della gara

palaghiaccio busto arsizio

Si fa sul serio, questa volta. Il bando è stato pubblicato e il futuro del Palaghiaccio si conoscerà entro metà luglio. O meglio, il futuro del campus sportivo di Beata Giuliana. Perché nella gara per affidare l’area ad un gestore per i prossimi 30 anni all’interno dello scheletro di cemento armato e legno che da anni torreggia all’ingresso della città si parla di un generico “fabbricato esistente da completare, destinato a palazzetto del ghiaccio o altra destinazione”. Tutt’attorno sorgeranno campetti sportivi e, forse, anche un centro commerciale da 1.000 metri quadri.

Galleria fotografica

Il Palaghiaccio danneggiato 4 di 7

IL BANDO – L’amministrazione ha ipotizzato una gestione trentennale dell’area nella quale dovranno essere realizzati interventi per oltre 3,7 milioni di euro e il Comune si dice pronto a metterne sul piatto 2. Per ogni anno di gestione, tra canoni e diritti di superficie, chi prenderà in mano l’area dovrà versare nelle casse di Palazzo Gilardoni poco più di 100.000 euro ma parallelamente potrà chiederne 200.000 come contributo pubblico. Secondo le stime dei tecnici comunali il valore della gara supera i 10 milioni di euro.

LA STRUTTURA COMMERCIALE – L’amministrazione ha ipotizzato, per rendere più sostenibile economicamente l’intervento, di prevedere la possibilità di realizzare una struttura commerciale da 1.000 metri quadri accanto al palaghiaccio, che si affacci sul Sempione. Un intervento però non scontato. Stando al Piano di Governo del Territorio tutta l’area è destinata ad attività sportive e quindi è necessario avviare il lungo iter -e per niente scontata- per modificare il documento di programmazione territoriale.

I PROSSIMI MESI – Ci sarà tempo fino al 13 luglio 2015 per inoltrare le proprie proposte all’ufficio protocollo del comune e la gara verrà aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Nel frattempo in consiglio comunale si procederà con la richiesta di modifica del PGT ma in ogni caso, ghiaccio o non ghiaccio, il campus torna a muoversi.

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Maggio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il Palaghiaccio danneggiato 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.