Serata di jazz a Villa Calcaterra

Nella bella cornice della sede dell'Icma si esibirà il trio 3 of Visions nell'ambito della rassegna JazzAltro

jazz

Dopo aver dato vita negli ultimi anni a serate che hanno riportato straordinari risultati, con folta presenza di pubblico e alto gradimento da parte della critica specializzata, Jazzaltro, rassegna musicale itinerante promossa da Area101 e Abeatrecords, rinnova la fattiva collaborazione con l’Amministrazione comunale e l’Icma(Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni), all’interno della programmazione di Busto Estate.

Sabato 6 giugno ore 21.00 a Villa Calcaterra in Via Magenta 70, con ingresso gratuito, anche in caso di maltempo, si svolgerà il concerto 3 of Visions con Bebo Ferra alle chitarre, Paolino Dalla Porta al contrabbasso; Fabrizio Sferra alla batteria.

Tre giganti del panorama nazionale per un sabato sera alternativo in una delle più belle ville della Città.

Bebo Ferra: chitarrista tra i più estrosi e talentuosi, session man tra i più richiesti per la sua duttilità, maestro sia con la chitarra acustica che con l’elettrica. Grazie ai suoi colori è in grado di creare delle atmosfere che finiscono per caratterizzare fortemente tutti contesti in cui suona: collabora stabilmente con Paolo Fresu, Rita Marcotulli… in passato con Enrico Rava, Steve Grossman.

Paolino Dalla Porta: Ha collaborato in alcuni dei progetti più significativi della scena jazz nelle ultime decadi; dal trio con Stefano Battaglia e Fabrizio Sferra, al Devil Quarted di Paolo Fresu. Vincitore recentemente del Top referendum jazz come miglior contrabbassista italiano.

Fabrizio Sferra: batterista che ha scritto, con i suoi lavori una a parte della storia del jazz nazionale: dai progetti con Enrico Pieranunzi a Stefano Battaglia, da Enrico Rava a Doctor 3 con Danilo Rea, per non parlare delle collaborazioni internazionali. La maggior parte dei musicisti americani di passaggio in Italia si sono avvalsi delle sue capacità.

N.B. All’interno della villa, a partire dalle ore 12, sarà inaugurata una mostra fotografica a cura di Michele Bordoni, intitolata “Note In Bianco e nero”.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 05 giugno 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore