I Mastini sono pronti per una stagione ricca di emozioni

Presentazione ufficiale a Palazzo Estense per l'Hockey Club Varese. Primo appuntamento giovedì 24 settembre con il ritiro della maglia di Marco Fiori

presentazione hockey club mastini varese

Non sarà un’annata come le altre per l’hockey club Varese. I Mastini hanno ancora viva la cicatrice della morte del giovane Marco Fiori, ma anche per questo motivo i gialloneri partiranno per la nuova Serie B con una marcia in più.

Galleria fotografica

Presentazione hockey club varese 2015-2016 4 di 8

Nella mattinata di mercoledì 23 settembre a Palazzo Estense c’è stata la presentazione ufficiale. A fare da padrone di casa era presente il sindaco Attilio Fontana: «Questa squadra fa parte della tradizione storica di Varese e da anni è entrata nei cuori dei varesini. Siamo contenti della volontà di continuare nonostante i drammatici eventi».

Invitato speciale è stato è il neo delegato Coni Marco Caccianiga: «Porto i saluti del comitato olimpico di Varese, ma sono qui anche per ritrovare un gruppo di amici. È sempre un piacere vedere il volto del mastino protagonista. Sarà una stagione particolare e sono sicuro che i ragazzi scenderanno sul ghiaccio con una marcia in più. Come Coni sono a disposizione per qualunque esigenza».

Il primo appuntamento ufficiale sarà giovedì 24 settembre, quando al PalaAlbani i Mastini affronteranno una gara amichevole contro il Chiavenna. Nell’occasione verrà ritirata e issata la maglia numero 57 di Marco Fiori.

Ad anticipare quale stagione aspetta i gialloneri, ha parlato il presidente Davide Quilici: «La Serie B di quest’anno sarà differente da quanto ci aspettavamo a fine campionato scorso. Tra squadre auto-retrocesse, sarà più lungo e impegnativo, andando ad affrontare avversarie storiche come Alleghe. Ripartiamo con un nuovo allenatore e vogliamo fare il meglio possibile avendo sempre Marco nel cuore; anche per questo sulla nostra maglia sarà presente un logo che lo ricorderà. In occasione della partita di giovedì sera, ai primi 100 che arriveranno al PalaAlbani, verrà consegnato loro un disco con questo logo. Chiediamo il sostegno ai nostri tifosi, ma anche a qualche imprenditore che vorrà darci una mano».

La parola è poi passata a Maurizio Fiori, Lead Manager giallonero, che ha spiegato la composizione della rosa di giocatori: «Abbiamo 40 ragazzi, un gran numero, ma molti di loro sono alla prima esperienza in prima squadra. Non abbiamo paura a lanciarli, anzi, daremo loro spazio sul ghiaccio così da migliorare e fare esperienza. La nostra politica è di valorizzare il settore giovanile e solo in questo modo possiamo portarla avanti».

Il nuovo coach dei Mastini è Giancarlo Marzaro: «L’obiettivo sarà quello di dare il cento per cento e vedere a metà campionato a che punto della classifica saremo. A seconda del risultato ottenuto fino a quel momento, ci fisseremo nuovi traguardi. Affronteremo un campionato molto impegnativo, forse più affascinante della Serie A».

Una new entry nell’organigramma è Igor Kosovic, che sarà il responsabile del settore giovanile, che conta quasi 180 ragazzi: «Sono qua per lavorare e per cercare di far crescere i nostri ragazzi per far loro raggiungere il traguardo della prima squadra».

In ultimo, ma non per importanza, Alessio Costa di Happy Dog, che anche quest’anno sarà lo sponsor principale dei Mastini: «Questo sarà il secondo anno, l’avevo promesso e sono contento. Cerchiamo di riprendere quanto fatto la passata stagione e aiutare anche gli sport minori».

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 23 settembre 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Presentazione hockey club varese 2015-2016 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore