Un’indagine sugli appalti per la ferrovia per Malpensa

Ne ha scritto oggi La Repubblica, parlando di sequestri di documenti in Ferrovie Nord. Sono i 3,6 km di nuovi binari che collegheranno T1 e T2, consegna prevista a dicembre.

cantiere ferrovia Malpensa

La realizzazione degli impianti della nuova ferrovia Terminal 1-Terminal 2 di Malpensa al centro di un’indagine della Procura di Milano.

Lo scrive oggi Repubblica Milano, che cita diversi dati ed elementi sull’indagine. Affidata al pm Bruna Albertini, riguarderebbe l’appalto e un subappalto: secondo quanto riporta Repubblica, il Nucleo di polizia tributaria della Finanza, una settimana fa, ha acquisito una serie di documenti nella sede delle Ferrovie Nord. Il passaggio sospetto starebbe nel subappalto e una serie di fatture tra un’azienda titolare d’appalto e un subappaltatore. Sempre secondo Repubblica, l’ipotesi di reati sarebbero frode fiscale, false fatture e omessa dichiarazione dei redditi.

Il collegamento ferroviario tra Terminal 1 e Terminal 2, finanziato in parte con fondi europei (per la precisione: 45 milioni dal ministero Infrastrutture e Trasporti, 31 milioni da Regione Lombardia, 23 milioni da contributi Unione Europea, 16 milioni da Sea), ha un costo di 115 milioni di euro: si tratta di 3,6 chilometri – in parte su area aeroportuale e in parte sul territorio circostante – che collegano l’esistente stazione Malpensa Aeroporto FNM con la futura stazione (che sarà capolinea) al Terminal 2, il terminal dei low cost in forte crescita.

Il completamento dell’intervento è previsto per la fine del 2015, mese di dicembre: il cantiere è a un punto molto avanzato, dopo la bonifica di ordigini bellici (ad esempio: questo) e dopo la demolizione del parcheggio T2, sulla cui area sorgerà la stazione.

Ferrovie Nord, nell’arco della giornata di giovedì 29 ottobre, non ha rilasciato dichiarazioni sulla notizia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2015
Leggi i commenti

Video

Un’indagine sugli appalti per la ferrovia per Malpensa 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore