Lugano, il tedesco Fiek si salva dopo un volo nel lago

Paura e sollievo durante la corsa ciclistica ticinese: il 22enne salvo dopo un volo di 12 metri. Gara vinta dall'italiano Colbrelli

arnold fiek ciclismo

Sono due i vincitori del GP Lugano di ciclismo disputato ieri – domenica 28 febbraio – con partenza e arrivo nella città ticinese. La gara è stata vinta da Sonny Colbrelli, sprinter della CSF Bardiani che si è lasciato alle spalle l’accoppiata della Lampre-Merida formata da Diego Ulissi e Roberto Ferrari (prevista burrasca in casa blu-fucsia…), ma sarà ricordata anche per l’incredibile volo del giovane tedesco Arnold Fiek.

Il 22enne della Christina Jewelry è infatti letteralmente volato del lago dopo essere stato sbalzato fuori dal parapetto all’altezza del cosiddetto Ponte del Diavolo. Fiek è prima rimbalzato su una trave di cemento (foto diffusa dalla pagina FB della sua squadra) e poi è finito in acqua, 12 metri al di sotto della sede stradale. Una tragedia sfiorata e terminata bene: per Fiek piccola frattura all’anca, un po’ di graffi e tanta paura dopo essere stato recuperato nel Ceresio da una barca dell’organizzazione.

sonny colbrelli gp lugano
Il podio finale – foto Azzimonti

La corsa come detto è stata vinta da Colbrelli, bravo a imporsi in una volata ristretta a cinque corridori, grazie alla selezione fatta sugli ultimi strappi dallo stesso vincitore ma anche di Ulissi. Azioni che hanno permesso di eliminare altri pretendenti al successo compreso un redivivo Damiano Cunego che ha chiuso sesto a pochi secondi dai primi.

In una giornata di pioggia (in passato fu peggio: nel 2013 la neve causò la sospensione del “Lugano”) il Gran Premio è vissuto per lunghissimo tempo su un’azione condotta da Tvetcov e Nych, rimasti in fuga per circa 115 chilometri ma senza mai accumulare un vantaggio consistente. Poi è iniziata la bagarre per la vittoria, con gruppo ricompattato a 22 chilometri dalla fine e poi esploso di nuovo grazie agli strappi dei più forti e all’azione della Bardiani, premiata alla fine dalla volata di Colbrelli.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 29 febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore