I volti di tre anni di Critical Mas

Un video racconta persone e azioni del progetto di coesione sociale nei quartieri periferici della città

Si chiude a marzo del 2016 Critical MAS, il progetto di coesione sociale nelle periferie di Gallarate, co-finanziato da Fondazione Cariplo oltre che da tante associazioni e dal Comune: una chiusura formale (la durata del progetto era di tre anni, dal 2013), anche se molte delle azioni previste hanno ormai radici ben salde a Gallarate. I rapporti tra associazioni, gruppi informali, singoli cittadini sono diventati più solidi e la rete Critical MAS ha rappresentato questo risultato proprio ritraendo i volti di alcune delle persone coinvolte nelle azioni principali.

Nel video si vedono anche alcuni dei luoghi che hanno visto una presenza particolarmente forte e continua: gli orti urbani di Madonna in Campagna (che avevamo raccontato qui), l’ex asilo di via Marco Polo a Gallarate (che ospita tre azioni diverse del progetto, Gaspensa, Ciclofficina, Angolo Lettura Arnate), la “Figli del lavoro” gestita da Auser (che ospita anche GasAuser), il canile comunale decorato dai ragazzi di NaturArt (nella foto di apertura di questo articolo) e animato da una festa annuale. Sono però solo alcuni dei luoghi del progetto che ha toccato comunque tutti e tre i quartieri, a volte legandosi appunto a spazi precisi, in altri casi animando spazi pubblici (come il parchetto di via Bergamo, vedi qui, o la piazza di Arnate, vedi qui), gli oratori, ma anche spazi privati (ad esempio con il lancio del bookcrossing)

Nel 2015 avevamo raccontato lo sviluppo della rete in questo articolo: “Orti, bici e libri: così nasce la rete per le periferie”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.