2015 anno record per l’aeroporto di Malpensa

Presentato il bilancio di SEA che vede crescere il numero di passeggeri, di merci e, soprattutto, gli utili. In due anni, aumentati di oltre 800.000 i passeggeri intercontinentali

La nuova Malpensa

Crescono i passeggeri, cresce il traffico merci e soprattutto cresce del 53% l’utile netto del gruppo. È un bilancio più che soddisfacente quello presentato da SEA per l’anno 2015.

Galleria fotografica

Il cantiere della ferrovia di Malpensa 4 di 10

Il Presidente del CdA Pietro Modiano ha analizzato i numeri:  «Il 2015 è stato un anno positivo per il Gruppo con un margine operativo che ha raggiunto il suo massimo storico arrivando a 219,8 milioni di Euro, in crescita del 6,8% rispetto al 2014. L’utile netto consolidato raggiungendo gli 83,8 milioni di Euro, ha fatto registrare un incremento del 52,8%, anch’esso al massimo storico. Anche la posizione finanziaria netta è migliorata di 32,9 milioni di Euro, passando dai 571,2 milioni del 31 dicembre 2014 ai 538,3 milioni al 31 dicembre 2015».

A contribuire all’annata positiva degli scali milanesi, il traffico passeggeri lievitato del 3,3% (al netto del trasferimento del traffico proveniente dall’aeroporto di Bergamo, a seguito del rifacimento della pista avvenuto nel maggio 2014), ma anche il settore cargo di Malpensa che ha registrato un aumento dell’8,8%, confermando il trend positivo avviato nell’anno precedente (con +9,1% sul 2013) e posizionando l’aeroporto ai vertici delle classifiche europee. Un dato che dovrebbe continuare a crescere visti gli accordi sottoscritti da SEA con i più importanti operatori nel settore della logistica a livello mondiale.

L’aumento dei passeggeri è lusinghiero soprattutto perché è in crescita la componente intercontinentale che rappresenta il cuore e la ragion d’essere dell’attività dell’aeroporto di Malpensa ( + 4,8% rispetto al 2014 che già aveva registrato un balzo in avanti dell’11,8%) . Nel biennio, quindi, il numero di passeggeri intercontinentali è aumentato di 816 mila unità, di cui 254mila nel solo 2015.
L’aeroporto di Milano Malpensa, dunque, risulta uno dei più dinamici in Europa in termini di sviluppo del traffico intercontinentale.

Un contributo strutturale alla ripresa di Malpensa è venuto dal completamento del satellite Nord, dedicato, appunto, ai voli intercontinentali, e dal restyling del Terminal 1: « Il riconoscimento riservato a Milano Malpensa dall’associazione degli aeroporti europei come miglior aeroporto d’Europa nel 2015 nella propria categoria (fra 10 e 25 milioni di passeggeri) certifica i progetti compiuti» ha commentato il presidente Modiano.

Nel corso del 2015, nel sistema aeroportuale milanese gestito dal Gruppo SEA, sono transitati oltre 28 milioni di passeggeri, con una crescita dell’1,6%. In evidente rialzo il numero di passeggeri di Linate di Aviazione Generale ( + 24,3%) legato soprattutto ad Expo.

Sul fronte delle spese, lo scorso anno, SEA ha finanziato oltre al restyling del Terminal 1 di Milano Malpensa,  i lavori di riconfigurazione riguardanti l’atrio partenze e le aree di imbarco al Terminal 2 e quelli per la realizzazione della nuova stazione ferroviaria. Nell’area di Milano Malpensa Cargo sono in corso di esecuzione i lavori di realizzazione di tre nuovi  magazzini.
A Milano Linate sono stati conclusi i lavori di restyling del piano check-in e inoltre sono stati ultimati i lavori di potenziamento dell’area controlli di sicurezza dei passeggeri in partenza.
Investimenti di sviluppo significativo sono stati fatti anche in ambito di Information and Comunication Technology.

Il Consiglio di Amministrazione  ha deliberato di proporre all’Assemblea degli Azionisti la distribuzione di un dividendo di 25 centesimi di Euro per ciascuna ordinaria (250.000.000 milioni di azioni) per un ammontare complessivo di Euro 62,8 milioni. Il dividendo sarà messo in pagamento a partire dal 27 giugno 2016..

Bilancio in numeri:
Ricavi: Euro 694,8 milioni, in crescita dell’1,4%
EBITDA: Euro 219,8 milioni, in aumento del 6,8%
Utile netto del Gruppo: Euro 83,8 milioni, in incremento del 52,8%
Traffico passeggeri: 28,1 milioni in crescita dell’1,6% (+3,3% al netto del trasferimento dei passeggeri di Bergamo)*
Traffico Merci: 512,5 mila tonnellate: + 8,5% (Malpensa, con 500,1 mila tonnellate,  +8,8%, si conferma il primo scalo cargo italiano, con una quota di mercato del 56%)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 marzo 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il cantiere della ferrovia di Malpensa 4 di 10

Galleria fotografica

La nuova stazione Malpensa T2 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore