Mirella Cerini si candida a sindaco con “Partecipiamo Castellanza”

Da un passo indietro delle opposizioni nasce un nuovo soggetto civico che punta ad unire le forze attorno alla figura dell'architetto castellanzese per battere Marinella Colombo

mirella cerini partecipiamo castellanza

Contro una donna si presenta un’altra donna. Dopo la candidatura di Marinella Colombo che ha incassato il sostegno di Lega Nord, Città Libera e della lista #Giovani, a Castellanza nasce la nuova lista civica “Partecipiamo Castellanza” che candida Mirella Cerini: castellanzese, architetto che svolge la propria attività presso il Comune di Milano, nel settore Politiche per la Casa e Valorizzazione Sociale Spazi. Lo slogan del nuovo soggetto civico, nato da un passo indietro fatto da liste e partiti attualmente all’opposizione, è «La città ha bisogno di ripartire».

Il candidato sindaco è supportato da una squadra di cittadini che «si impegnerà con passione ad amministrare la città che amiamo con spirito di servizio, con correttezza, nella solidarietà e avendo come unico fine il “bene comune”» – scrivono in una nota i sostenitori della lista. Il nome della nuova lista civica è motivato dalla volontà del comitato promotore di «coinvolgere il più possibile i cittadini di Castellanza nel dare il proprio contributo e disponibilità per rilanciare il nostro comune».

Secondo Mirella Cerini e la sua lista «occorre che Castellanza recuperi il dinamismo e la forza di crescita che in passato l’avevano sempre contraddistinta utilizzando al meglio tutte le risorse a disposizione. E’ necessario ricostruire un rapporto di trasparenza, rispetto, collaborazione, fiducia con tutti i cittadini, le associazioni, gli enti che interloquiscono con l’Amministrazione, in particolare recuperare l’intesa con gli altri Comuni, specialmente con quelli della Valle; intraprendere, con un percorso a lungo termine, progetti che riguardano l’urbanistica, la cultura ed i servizi sociali avendo una visione chiara degli obiettivi e dei metodi per attuarli».

Gli aderenti sottolineano la provenienza da diverse esperienze sociali e politiche e la scelta di unirsi «per offrire il nostro sostegno ad una figura nuova, sganciata da appartenenze partitiche, ma disponibile a confrontarsi con tutti coloro che intendono collaborare per rilanciare il nostro Comune».

I principi cardine che animano la lista sono: l’impegno di lealtà nei confronti dei cittadini, costruire e promuovere le capacità di cooperare e lavorare insieme, la trasparenza di obiettivi, programmi e metodi di gestione e decisione, la democrazia e la partecipazione attiva di tutti.

Il nuovo centro delle azioni politico amministrative – per la lista – sarà, e dovrà essere, il cittadino, favorendo l’integrazione in particolare dei più deboli ed emarginati. L’adesione alla lista civica è individuale e aperta a tutti i cittadini Castellanzesi che si riconoscono nei valori costitutivi della lista stessa.

A breve sarà convocata un’assemblea degli aderenti, che ratificherà ufficialmente la nascita della nuova lista civica e darà il proprio fattivo contributo alla stesura del programma amministrativo per i prossimi 5 anni. Lo annuncia il comitato promotore è formato da Cristina Borroni, Davide Mazza, Tiziano Tosello, Giovanni Colombo, Flavio Castiglioni, Rosangela Olgiati.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.