Reguzzoni e Antonelli si preparano alla sfida inedita

I due principali contendenti si dicono pronti all'appuntamento. Se la Reguzzoni ha già l'appoggio incondizionato del suo partito, Antonelli dovrà fare i conti con le divisioni in Forza Italia

emanuele antonelli paola reguzzoni

I due principali contendenti delle primarie del centrodestra mettono le mani avanti: «Non è un duello tra Paola Reguzzoni ed Emanuele Antonelli». Difficile credere che non sarà una sfida tra questi due nomi che si dividono la scena ormai da settimane e proprio da questo dualismo è nata la necessità di chiedere agli elettori di esprimere una preferenza su chi dovrà essere il candidato sindaco del centrodestra.

Emanuele Antonelli auspica una «competizione corretta e con regole chiare» , l’ex-coordinatore del defunto Pdl punta sul«sostegno delle liste civiche che hanno già espresso il loro appoggio (Busto Grande e Risvegliamo Busto, ndr) e mi auguro che il partito sia unito sul mio nome» sottolineando che  ha «un buon ricordo di tutti nei 4 anni di lavoro come coordinatore del Pdl».

Paola Reguzzoni dal canto suo sottolinea come «abbia chiesto le primarie in tempi non sospetti, uno strumento che ritengo importante per far emergere le differenze e i punti di contatto tra le componenti della coalizione ma anche la qualità degli aspiranti candidati sindaco» e demanda alle segreterie provinciali «la scelta delle regole per lo svolgimento della consultazione è compito dei vertici e non dei partecipanti, non ho preferenze per le modalità di svolgimento».

Altri candidati all’orizzonte che possano spostare gli equilibri, al momento, non se ne vedono. Vignati di Indipendenti di Centro  non sembra poter impensierire più di tanto mentre resta da capire se da Forza Italia possa uscire un secondo nome. A parte quello di Franco Castiglioni, che il coordinatore di Forza Italia Alessandro Chiesa ha bollato come «improbabile» bisogna capire se qualcun’altro abbia intenzione di aggiungere del pepe ad una sfida che si preannuncia già bollente.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Roberto Colombo
    Scritto da Roberto Colombo

    nelle primarie del centrosinistra, a Milano abbiamo visto i cinesi che votavano in massa un candidato; a Napoli gli euro dati fuori dai seggi elettorali con l’indicazione di voto; a ogni consultazione interna seguono denunce (che paiono adeguatamente sostenute da prove concrete) di irregolarità da parte degli sconfitti.
    a Busto Arsizio, vista anche la levatura morale e lo spessore politico dei personaggi in campo, il centrodestra saprà fare una perfomance senza dubbio superiore al centrosinistra e gli elettori ne terranno conto nel loro giudizio finale.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.