Rissa in centro con bottiglie rotte e resistenza alla Polizia Locale

Lite tra quattro persone domenica mattina: all'arrivo della polizia locale uno di loro ha cercato di resistere

stazione saronno carabinieri

Rissa in centro città domenica mattina. Lo spiacevole episodio ha coinvolto diverse persone ed anche la Polizia Locale che ha cercato di fermare quanto stava avvenendo.

Tutto è iniziato intorno alle 10 del mattino, sulla strada che collega la stazione alla zona pedonale, quando un gruppo di persone, di origine sudamericana, ha iniziato a discutere, arrivando a usare delle bottiglie rotte per colpirsi. Stando ad alcuni testimoni che hanno raccontato l’accaduto alla polizia locale, sembra che tutti non fossero proprio sobri. 

Sul posto è quindi giunta la polizia locale: tre delle quattro persone protagoniste della rissa sono riuscite a fuggire mentre una quarta, un 32enne a torso nudo che brandiva un collo di bottiglia rotto, ha opposto resistenza al fermo della polizia locale. A dargli supporto anche una donna, presumibilmente la sua consorte che se l’è presa con le forze dell’ordine. 

I due agenti della polizia locale sono comunque riusciti a bloccare i due: per lui l’accusa è di rissa e resistenza a pubblico ufficiale, mentre la donna di 38 anni è accusata solo di resistenza a pubblico ufficiale. La loro posizione è ora al vaglio dell’autorità giudiziaria.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 21 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore