Liceali da tutt’Italia si sfidano nella traduzione dal greco

Primo in Italia, il Cairoli propone agli studenti di quinta ginnasio una gara di traduzione dal greco. Un modo per far emergere le eccellenze, la passione ma anche per promuovere il territorio

Presentazione agone nazionale: il dirigente Consolo con la docente Criscuolo e l'assessore Longhini

Varese capitale del “greco antico”. Indubbiamente è un’esagerazione, ma i prossimi 21 e 22 maggio arriveranno in città oltre cinquanta ragazzi che frequentano il secondo anno del liceo classico per partecipare alla prima edizione dell’agone nazionale “C’era una volta in Grecia” organizzato dal Cairoli di Varese con il patrocinio di Regione Lombardia e Comune ( che ha anche contribuito ai premi in denaro) e alla sponsorizzazione di diversi circoli Rotary: « La professoressa Vittoria Criscuolo ha ideato questa competizione riservandola agli studenti di quinta ginnasio – spiega il dirigente del Cairoli Salvatore Consolo – ci rivolgiamo a un’età che non aveva, fino a oggi, occasioni per dimostrare la passione e l’eccellenza».

Le competizioni che spingono gli studenti delle materie classiche a mettere in gioco le proprie capacità logico-interpretative sono solitamente riservate agli alunni del quarto anno: « Esiste l’agone placidiano che viene organizzato a Ravenna da ormai otto anni. È aperto a tutti gli studenti dalla quarta ginnasio alla seconda liceo ma solo per questi ultimi è prevista una prova nella stessa sede. Nell’ultima edizione sono stati circa 2500 gli studenti che si sono messi in gioco con traduzioni e commenti filologici».

E proprio tra i suoi studenti, il Cairoli annovera un campione: già premiato lo scorso anno proprio a Ravenna, Federico Podano sarà a Busto a ritirare il primo premio dell’agone organizzato a livello provinciale dal liceo Crespi di Busto. La sera della premiazione ci saranno anche Alice Prestin e Beatrice Carminati che si sono classificate terze ex aequo.

« L’idea di organizzare una competizione nazionale – ha spiegato la docente di latino e greco Criscuolo – è legata sia all’esigenza di offrire ai ragazzi meritevoli un’occasione per dimostrare la passione e la bravura. A ciò si aggiunge la voglia di contribuire, come liceo, alla visibilità della nostra città. I ragazzi che arrivano da altre città come Trento, Asti o Pesaro, saranno ospitati a Villa Gagnola e potranno partecipare a un programma turistico che abbiamo ideato per presentare le bellezze della nostra provincia».

L’idea di abbinare cultura a promozione è quindi piaciuta all’amministrazione comunale: « Siamo da sempre vicini al liceo classico, che rappresenta la massima espressione della formazione culturale in città – ha spiegato l’assessore Simone Longhini – da tempo gli studenti si distinguono in attività di valorizzazione del patrimonio artistico pubblico».

Il 21 maggio alle 9, i ragazzi si ritroveranno al Cairoli e affronteranno la traduzione ( senza commento) di un brano che potrà essere tratta da una favola, da un romanzo o dai miti. La giuria sarà formata da docenti del Cairoli ( per questo ci saranno due classifiche: una interna al liceo e una per gli studenti esterni) e dal professor Zanetto, ordinario di letteratura greca all’Università statale di Milano che, nel corso della premiazione il 22 maggio, terrà una prolusione sul romanzo ellenico.

« Siamo i primi in Italia a proporre questo tipo di competizione per i ragazzi di quinta – ha chiarito ancora il dirigente – Noi riteniamo che questi studenti, alla fine del percorso ginnasiale, abbiamo strumenti lessicali e grammaticali adeguati per iniziare a sviluppare la passione per la traduzione ed è giusto che la scuola riconosca e incoraggi le eccellenze che emergono».

di
Pubblicato il 12 maggio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore