Ultimi applausi dei tifosi all’Openjobmetis che va in ferie

Bella partecipazione di pubblico al saluto tenutosi ai Giardini Estensi. Le parole di Moretti, Campani e Davies; quest'ultimo tornerà negli Usa per diventare papà

chiusura stagione pallacanestro varese

É stata una buona idea quella di aprire al pubblico il saluto ufficiale ai giocatori che hanno composto la Openjobmetis nell’annata sportiva appena conclusa. Ai Giardini Estensi la gente ha fatto capolino fino a creare un abbraccio consistente con i giocatori e lo staff che, pur restando esclusi dai playoff scudetto, sono riusciti a riportare Varese in una finale europea per altro sfuggita di un soffio.

Tante le richieste di autografi, di selfie, di strette di mano per i ragazzi di Paolo Moretti che hanno gradito il saluto della stessa gente che ha sofferto per loro (parecchio, nella prima parte di stagione) sulle tribune del PalaWhirlpool. Anche difficile stilare una classifica: come è avvenuto in campo, dove tutti si sono presi i propri spazi, così anche nella piccola festa finale non ci sono state star. Piuttosto, un po’ tutti si sono prestati volentieri al gioco e hanno concluso con un selfie collettivo (scatto di Maalik Wayns) la serata, con la fontana dei Giardini sullo sfondo.

MORETTI: “RIPARTIAMO DA QUALCOSA DI SOLIDO” – Paolo Moretti chiude il primo anno sulla panchina di Varese guardando soprattutto ai lati positivi del cammino percorso: «Nonostante l’impegno in coppa abbiamo migliorato il record in Serie A dello scorso anno. Vero, avevamo detto di voler fare i playoff e non ci siamo riusciti, però ci abbiamo provato sino al 40′ della 30a partita. E nel frattempo abbiamo fatto un cammino europeo di tutto rispetto, concluso con una finale sfortunata ma esaltante». Il coach sottolinea anche un altro dato: «Le italiane impegnate in Coppa quest’anno hanno peggiorato il proprio rendimento in campionato rispetto alla scorsa stagione, tranne noi. Ora ripartiamo da quella base solida che abbiamo costruito in questo periodo e sfruttiamo bene i quasi due mesi di “vantaggio” rispetto al 2015». Moretti infine preferisce non pronunciarsi sull’arrivo di Coldebella: «Non è il momento di parlare di questo. Durante la stagione chi era in società mi ha sempre difeso e protetto, quindi preferisco aspettare a esprimermi su certe questioni».

chiusura stagione pallacanestro varese
Selfie conclusivo per questa stagione

DAVIES: “QUI BENISSIMO, RIPARTO DAGLI USA” – Partito tra molti dubbi, Brandon Davies è poi nettamente cresciuto con il passare del tempo, anche se purtroppo la sua brutta partita in finale ha condizionato il risultato in coppa della Openjobmetis. «Quella che ho passato qui è stata una grande esperienza sia dentro sia fuori dal campo. Vivere qui è magnifico e il mio giudizio è anche quello di mia moglie e degli amici che hanno trascorso del tempo a Varese. Sul parquet credo di essere migliorato con il tempo, io almeno ho lavorato per quello. Sono sceso in campo per un numero elevato di partite, e per me è stata la prima stagione di questo tip0». Sul tornare in biancorosso, Davies non chiude del tutto la porta ma per il momento i programmi sono altri, e per un motivo importante: «Nei prossimi mesi diventerò papà, quindi l’idea è quella di tornare negli USA, restare vicino alla famiglia e comunque giocarmi le mie carte lì. Parlerò con l’agente per fare i programmi estivi: Summer Leagues, allenamenti e via dicendo, poi vedrò quali saranno le proposte. Se NBA bene, ma lascio aperte altre strade».

CAMPANI: “SODDISFATTO ANCHE SE…” – Sul fronte italiani, ecco invece le parole di Luca Campani, che ammette il rammarico per non aver sollevato la Fiba Cup. «Un peccato, brucia tantissimo, perché un‘annata comunque positiva poteva davvero diventare storica. Purtroppo siamo partiti male, e per come eravamo messi a un certo punto possiamo dire di aver disputato una buona stagione; siamo riusciti a ribaltare l’andazzo ma appunto, con un po’ più di esperienza avremmo potuto chiudere con il botto». Dal punto di vista personale, Campani spiega: «Di me sono piuttosto contento, anche se l’infortunio è arrivato in un ottimo momento e mi ha un po’ danneggiato. Ora un po’ di riposo, poi riprenderò a lavorare: a Varese mi trovo da Dio».

chiusura stagione pallacanestro varese

CAPITOLO SOCIETA’ – Naturalmente, tra i tifosi, insieme ai saluti era caldissimo l’argomento legato ai cambiamenti in atto in società. Prima del saluto pubblico i giocatori hanno incontrato i soci del Consorzio che, quindi, hanno avuto modo di confrontarsi sull’accaduto e in qualche caso di chiedere spiegazioni ai membri del CdA. Assente dall’evento il presidente Stefano Coppa che si è preso una breve pausa. Chiaro però che ormai le scelte sono delineate: Coldebella sarà il nuovo manager alla guida della società biancorossa, anche se il suo insediamento ufficiale non è ancora stato annunciato. Confermato infine, per quanto riguarda il mercato, che i primi giocatori a cui si vorrebbe prolungare il contratto sono Chris Wright e Kristjan Kangur, oltre agli italiani che però hanno già l’accordo per l’anno venturo.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Maggio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ele2016

    Quante certezze caro Damiano….ieri ero presente e tutte queste certezze sull arrivo del raccogli fragole coldebella nn
    Mi sembra che ci siano???? Ma siete così certi???? Ma i regolamenti societari qualcuno li ha letti????? Magari ad induno funziona così è allora la chiameremo pallacanestro induno oppure cl.pallacanestro ? Del resto il CIOCCOLATO con le FRAGOLE ci azzecca….ma nn sempre pero

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.