Galimberti: “Via il pagamento dei parcheggi la sera e nella pausa pranzo”

Il candidato sindaco del centrosinistra ha presentato la quinta delibera che intende discutere insieme alla giunta in caso di vittoria

varie

Davide Galimberti ha presentato la quinta delibera che intende portare in discussione con la sua giunta in caso di vittoria e il tema è il pagamento della sosta nel centro e i parcheggi

Come già annunciato in diverse occasioni e previsto dal programma della coalizione, uno dei primi atti dell’amministrazione Galimberti sarebbe l’abolizione del pagamento della tariffa per la sosta nei parcheggi dalle 12:30 alle 14:30 di tutti i giorni della settimana e anche l’abolizione della tariffa unica di un euro per la sosta serale nelle vie ad alta frequentazione. Allo stesso tempo, Galimberti ha ribadito che intende rendere i primi 30 minuti di sosta dei giorni feriali gratuiti.

La questione pagamento della sosta non è nuova e ha animato a più riprese il dibattito politico di Varese di questi anni. Il Pd ha tentato l’abolizione con una proposta che però non era passata in giunta. “È una tassa che grava sui cittadini che evitano di venire in centro e che quindi ha delle ripercussioni sulle attività commerciali. Noi la aboliremo dal 1 luglio 2016 per dare un segnale forte della capacità ed efficienza della nostra giunta” ha dichiarato Galimberti.

Il candidato sindaco del centrosinistra ha poi parlato di parcheggi facendo notare che con la stessa delibera la sua amministrazione darebbe mandato ad AVT (a cui il comune ha affidato la gestione di alcuni servizi che in modo complementare riguardano la mobilità cittadina) di avviare i lavori del parcheggio di via Sempione e di implementare il parcheggio di via Bernardino Luini di concerto con la proprietà.

Come trovare le risorse che verrebbero a mancare dagli introiti della sosta? “Rispondo che sono scelte perché riteniamo fondamentale la tutela del commercio. Intendiamo recuperare risorse evitando consulenze esterne per le attività che invece potranno svolgere gli uffici comunali. Il Pgt lo faremo noi arrivando a risparmiare fino a 1 milione di euro e allo stesso modo la relazione di fine mandato la farò io risparmiando 20 o 30 mila euro di consulenze“.

Galimberti ha anche parlato in generale dell’intenzione di compiere un’attività di spending review per recuperare risorse, su cui per il momento non ha fornito cifre dettagliate.

David Mammano
david.mammano@gmail.com
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Giugno 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.