Un murales contro il gioco d’azzardo

A realizzarlo l'artista varesotto e conosciuto a livello nazionale Seacreative. Si trova su una parate vicino alla biblioteca

Ispra, un murales contro il gioco d'azzardo

Un murales contro il gioco d’azzardo. A realizzarlo è SeaCreative, ovvero Fabrizio Sarti il writers del varesotto conosciuto a livello nazionale e non solo. SeaCreative ha iniziato il disegno nella giornata di ieri e dovrebbe concluderlo entro stasera: sulla parete è disegnato un uomo legato con la catena alle macchinette del Jackpot, con un cartello in mano per chiedere aiuto.

Galleria fotografica

Ispra, un murales contro il gioco d'azzardo 4 di 13

Un messaggio chiaro che SeaCreative ha realizzato mantenendo lo stile unico che lo ha contraddistinto come artista nella sua carriera di writers. Il murales si trova sulla parete di un’edificio affianco alla biblioteca e vicino alle scuole, ben visibile per chi passa da lì.

La realizzazione del disegno è stata possibile grazie all’Associazione Azzardo e Nuove Dipendenze, all’interno della loro campagna di sensibilizzazione a queste tematiche.

 

 

Adelia Brigo
adelia.brigo@varesenews.it

Raccontare il territorio è la nostra missione. Lo facciamo con serietà e attenzione verso i lettori. Aiutaci a far crescere il nostro progetto.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Giugno 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Ispra, un murales contro il gioco d'azzardo 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.