Una via Francigena per tutti: la testimonianza di Petro Scidurlo

Alla biblioteca un incontro testimonianza con Pietro Scidurlo, che ha valutato l'accessibilità della via dei pellegrini

Pietro scidurlo verso Roma

Le barriere più grandi sono quelle della mente!” è il titolo della serata che si svolgerà venerdì 17 Giugno 2016, alle 21, nell’Aula magna “B.Piazza” di Piazza A.di Fio a Fagnano Olona.

Una serata che racconterà la straordinaria impresa di Pietro Scidurlo, che ha esplorato la possibilità di un cammino per tutti sulla via Francigena a forza di braccia.

Pietro Scidurlo, 37 anni, con le sue imprese invita a riflettere sull’importanza di superare le barriere fisiche o mentali che affrontiamo ogni giorno. Volontà, coraggio, determinazione e tanta passione da sempre animano Pietro Scidurlo, sulla sedia a rotelle dalla nascita. Il suo impegno a favore dell’accessibilità della via Francigena è un piccolo, grande passo verso l’abbattimento delle barriere ed ostacoli che troviamo sul cammino.

La sua testimonianza sarà introdotta dallo scrittore e storico Claudio Bossi. L’ingresso è libero e gratuito.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Giugno 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.