I richiedenti asilo aiutano a sistemare il verde pubblico

È partito il progetto di Legambiente Tradate, in accordo con Croce Rossa e Comune, per coinvolgere i giovani ospitati all’Istituto Barbara Melzi

Richiedenti asilo Tradate

È partito mercoledì 13 luglio il progetto di Legambiente Tradate, in accordo con Croce Rossa e Comune, mirato a coinvolgere in attività di manutenzione del verde pubblico alcuni tra i giovani richiedenti asilo ospitati presso l’Istituto Barbara Melzi di Tradate. Sono un centinaio i ragazzi presenti nella struttura gestita dalla Croce Rossa provinciale e alcuni di loro in questi giorni hanno iniziato a dare il proprio contributo alla città, dopo diverse sollecitazioni arrivate anche da parte loro.

«I ragazzi coinvolti nel progetto sono inizialmente 16 che divisi in gruppi di 4 si avvicenderanno ogni due settimane – spiegano da Legambiente -. I ragazzi di adopereranno ogni giorno per alcune ore affiancati dai volontari di Legambiente Tradate o, una volta pronti, in autonomia. Lo scopo del progetto è quello di permettere a questi ragazzi di apprendere i fondamentali del lavoro di manutenzione del verde: tipi di interventi (contenimento arbusti e siepi, rimozione infestanti, ecc) e uso di attrezzature manuali (cesoie, falcetti, ecc). L’esperienza è già iniziata e procede con entusiasmo e ottimi risultati: già sistemate Via Inzoli e zona piscina».

Manuel Sgarella
manuel.sgarella@varesenews.it

 

Raccontiamo storie. Lo facciamo con passione, ascoltando le persone e le loro necessità. Cerchiamo sempre un confronto per poter crescere. Per farlo insieme a noi, abbonati a VareseNews. 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Luglio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.