Candiani: “Fondi in arrivo per Castelseprio, Sacro Monte e Museo Frera di Tradate”

Il deputato della Lega Stefano Candiani: "Un successo frutto di un vero lavoro di promozione del territorio che ho seguito direttamente e condiviso in prima persona dal ministro Sangiuliano"

stefano candiani

«Un successo frutto di un vero lavoro di promozione del territorio che ho seguito direttamente e condiviso in prima persona dal ministro Sangiuliano a cui applaudo per avere dato credito e per avere scommesso su tre eccellenze della Provincia di Varese. Il ministro Sangiuliano, come nessuno prima di lui al ministero della cultura, ha deciso per questi finanziamenti per lo sviluppo di eccellenze culturali in tutta Italia. Una visione lungimirante che premia sussidiarietà e iniziativa territoriale. Esprimo al massimo compiacimento in particolare riguardo la decisione del ministro di assegnare fondi per Castelseprio, Sacro Monte di Varese e Museo della motocicletta Frera-Museo del Futurismo di Tradate. Iniziative e facce differenti della poliedricità che in tema di cultura è in grado di esprimere la Provincia di Varese». Così il deputato della Lega Stefano Candiani.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 10 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.