Sedile fisso, in cinquecento ai Campionati tricolori

Due giorni di gare a Corgeno nelle acque del Lago di Comabbio. Tra le iniziative collaterali anche l'amatriciana solidale

A Corgeno i Campionati Italiani Jole ed Elba

Il cuore del canottaggio a sedile fisso batte a Corgeno di Vergiate. Ed è un cuore d’atleta, forte e generoso.

Galleria fotografica

A Corgeno i Campionati Italiani Jole ed Elba 4 di 10

Per l’ottavo anno consecutivo (il diciassettesimo negli ultimi 25 anni) il lago di Comabbio ospiterà i Campionati italiani Jole ed Elba. La competizione, giunta quest’anno alla 64a edizione, si svolge sotto l’egida della Federazione Italiana Canottaggio Sedile fisso ed è organizzata dalla Canottieri Corgeno con il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Varese, Comune di Vergiate, Coni Lombardia, Camera di Commercio, Varese Sport Commission e Parco del Ticino.

DUE GIORNI DI GARE – In riva al lago, dove ha sede il centro remiero, c’è fermento. Le prime squadre sono già arrivate e gli atleti si stanno preparando. Per due giorni, a partire da domani, sabato 3 settembre, 510 vogatori si sfideranno nel campo di regata. La competizione è riservata alle categorie Allievi, Cadetti, Ragazzi, Juniores e Seniores e in palio ci sono trenta titoli di Campioni d’Italia. Grande attenzione è riservata, come sempre, agli Esordienti che quest’anno sono ben 42, tutti premiati con la medaglia d’oro a fine gara, e al doppio Veterani. Corgeno, quest’anno già sede di due regate nazionali FICSF, è pronta per accogliere al meglio atleti, tecnici, dirigenti e pubblico.  Da sottolineare, ancora una volta, l’attenzione riservata anche dalle nazioni straniere. Canada, Azerbaigian, Corea del Sud, Serbia e Svizzera nel canottaggio, Australia nella canoa: queste le nazioni che si allenano nelle acque del lago di Comabbio per preparare i più importanti appuntamenti della stagione internazionale.  Nel 2019 il lago di Comabbio ospiterà la Coupe de la Jeunesse.

A Corgeno i Campionati Italiani Jole ed Elba

GLI ORGANIZZATORI – L’edizione 2016 è stata presentata questa mattina a Corgeno, da Narcisio Gobbi, presidente federale, Maurizio Leorato, sindaco di Vergiate, Marco Caccianiga, delegato provinciale del Coni e da Giovanni Marchettini, presidente della Canottieri Corgeno. Gli organizzatori hanno espresso grande soddisfazione per l’incremento dei partecipanti e delle iscrizioni e ringraziato, oltre alla squadra locale, anche i volontari che supportano l’evento. «L’appuntamento di Vergiate – ha detto il presidente federale – è ormai una tradizione. Abbiamo provato a cambiare sede ma qui ci sono le condizioni ottimali».

I TROFEI – La competizione è dedicata allo storico dirigente corgenese, Guido Cantù, a cui è intitolata la classifica generale. Per le specialità femminili, è in palio il trofeo Raffaele Simonetta. Si segnalano inoltre il trofeo perpetuo Luigi Tosti (classifica giovanile) e il trofeo perpetuo Sinigaglia.

AMATRICIANA SOLIDALE – Solidali con la raccolta fondi promossa dal Comune di Vergiate, la Canottieri Corgeno, durante le cene ed i pranzi dell’evento (da venerdì sera a Domenica) propone la pasta all’amatriciana  il cui sovrapprezzo di 1 euro più un altro euro donati dalla società, saranno devoluti per il terremoto del centro Italia. Sarà anche possibile fare una offerta pro terremotati in una speciale urna presso il bar canottieri.

I PARTECIPANTI – Dieci dalla provincia di Genova (Canottieri Voltri, LNI Genova Sestri Ponente, Dario Schenone Foce, Club Sportivo Urania, Scalo Quinto, Sportiva Murcarolo, Gianni Figari Santa Margherita Ligure, Rowing Club San Michele, LNI Sestri Levante, LNI Chiavari e Lavagna), una dalla provincia della Spezia (Il Gabbiano Monterosso), una dalla provincia di Pisa (Giacomelli Pisa), nove dalla provincia di Como (Plinio Torno, Osteno, Falco Rupe Nesso, Sportiva Lezzeno, Stella Laglio, Aurora Blevio, Aldo Meda Cima, US Carate Urio, Tremezzina), quattro dal VCO (Cannero Sportiva, Canottieri Pallanza, Verbanese, Cannobio), dieci dalla provincia di Varese (De Bastiani Angera, Arolo, Caldè, Germignaga, Cerro Sportiva, Porto Ceresio, Corgeno, Ispra, Sport Club Renese, Portovaltravaglia). In tutto, 374 equipaggi. Corgeno (24), Sport Club Renese (22) e Urania (22) vantano le maggiori presenze, poi a quota 21 troviamo la Canottieri Arolo. Rispetto al 2015, 360 equipaggi al via in rappresentanza di 33 società con ai remi 496 canottieri, un nuovo incremento di presenze anche a livello di vogatori e società. Quest’anno sono 510 in forza a 36 sodalizi.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI – Il calendario federale propone altri importanti appuntamenti tra settembre ottobre. Sabato 10 e domenica 11 settembre Monte isola sarà la sede dei tricolori voga in piedi. Sabato 17 e domenica 18 settembre Santa Margherita ligure ospiterà i campionati italiani Gozzo nazionale. Domenica 2 ottobre il campo di regata di Genova Pra’ sarà la cornice della coppa Italia mentre Reno di Leggiuno, per il terzo anno consecutivo, ospiterà oltre 150 vogatori in arrivo da Italia, Inghilterra e Galles per la coppa Europa di Gozzi e Jole.

 

di
Pubblicato il 02 Settembre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

A Corgeno i Campionati Italiani Jole ed Elba 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.