Varese è pronta per la settimana europea della riduzione dei rifiuti

Dalla giornata del riuso al corso di cucina con gli scarti, dagli incontri con la promotrice della legge antispreco alle iniziative a scuola: tutti gli eventi

Avarie

E’ dedicata alla riduzione dell’impatto degli imballaggi la settima edizione della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti, che dal 19 al 27 novembre 2016 si svolgerà in tutta Europa.

E Varese è prontissima: con un ricco programma di eventi, che si snoda in tutta la settimana organizzato da Provincia ed Comune di Varese, Aspem – Gruppo A2A e Legambiente VareseOnlus, in collaborazione con Caritas, Parrocchia di Masnago, Istituto Alberghiero De Filippi e tutte le scuole di Masnago (il Liceo Artistico A. Frattini, il Liceo Scientifico Ferraris, l’Istituto comprensivo Vidoletti) e con la collaborazione di Karakorum Teatro, Cesvov, Slow food.

«Da sempre Provincia di Varese ha condotto una politica ambientale relativa alla gestione dei rifiuti all’avanguardia e che ha dato e sta continuando a dare ottimi risultati – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Varese Gunnar Vincenzi – Della differenziata abbiamo già reso ufficiali i risultati qualche settimana fa. Oggi presentiamo un’altra bella iniziativa sul tema, declinata questa volta su un’altra azione importante, ovvero quella del riuso, che va così a incidere ed erodere la produzione appunto dei rifiuti. La manifestazione ha inoltre un obiettivo educativo, oltre che pratico, poiché riuscire ad allungare la vita di un oggetto significa dare il proprio piccolo e concreto contributo alla creazione di una società che abbia davvero a cuore la sostenibilità ambientale».

«La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti è un momento importante, con molte potenzialità che quest’anno abbiamo cercato di sviluppare – ha aggiunto Dino De Simone, assessore all’Ambiente, Benessere e Sport del comune di Varese – il ruolo del Comune, un questo caso, è simile a quello del playmaker nel basket: siamo in campo a fianco di scuole, parrocchie e associazioni, indirizziamo le azioni partecipando attivamente alle iniziative. Vogliamo valorizzare le competenze e le passioni dei varesini, in questo caso applicate all’educazione alla riduzione dei rifiuti e dello spreco».

Ed ecco perché, ad esempio, sono state organizzate una serie di iniziative con le scuole, gli spettacoli teatrali e gli incontri con l’onorevole Maria Chiara Gadda, promotrice della legge sulla riduzione dello spreco alimentare recentemente approvata.

eventi Varese

«Come per tutte le trascorse giornate del riuso, Aspem è felice di partecipare all’iniziativa mettendo a disposizione personale e mezzi per raccogliere quanto risulterà presente sul piazzale al termine della giornata – ha spiegato Sandro Azzali, Presidente di Aspem, che considera – molto positiva la partecipazione alla giornata degli Istituti Scolastici della zona come il Liceo Scientifico Ferraris, Liceo Artistico Frattini e la Scuola Media Vidoletti. Questa risposta avvalora la decisione di Aspem di aggiungere anche il mondo delle scuole ai target già contattati per un coinvolgimento attivo all’interno della campagna di comunicazione per raggiungere il 65% di raccolta differenziata previsto dalla normativa Regionali».

Tra le associazioni promotrici, ci sarà Legambiente Varese, che presterà le proprie competenze per lo smistamento e il censimento dei rifiuti: «I nostri volontari saranno in piazzale De Gasperi sabato, dalle 8 alle 15 – ha spiegato la presidente Valentina Minazzi – daranno una mano nella raccolta e nello smistamento, ma soprattutto supporteranno l’Osservatorio provinciale rifiuti nella raccolta dei dati che serviranno poi per calcolare nel concreto quanto questa iniziativa ha contribuito a ridurre gli oggetti destinati alla discarica».

Un’iniziativa “una tantum” che però, spiega Minazzi, «può essere decisiva per sensibilizzare sull’argomento, innescando un circolo virtuoso di buone pratiche quotidiane che portino alla crescita di una vera e propria “economia circolare”, in cui i rifiuti destinati allo smaltimento siano drasticamente ridotti. In questo l’appoggio delle istituzioni e il coinvolgimento delle scuole è fondamentale, anche per l’educazione civica ed ecologica dei cittadini di domani».

IL CLOU: LA GIORNATA DEL RIUSO

La 6° edizione della Giornata del Riuso di Varese, che ha avuto grande successo negli anni passati, arriva a Masnago: sabato 19 novembre 2016   dalle 8 alle 15 chiunque può portare oggetti in buono/ottimo stato al Piazzale De Gasperi e prelevarli gratuitamente, per dare loro una nuova vita.
Per gli oggetti di grandi dimensioni potrà essere affisso avviso di disponibilità alla cessione con foto e reperibilità telefonica, senza consegna diretta.

Inoltre, grazie alla nuova collaborazione con Caritas, gli oggetti ancora esposti per le 15 saranno vagliate e prelevate dall’ente, per quello che può servire alle loro esigenze, prima di essere avviati allo smaltimento (o all’eventuale recupero) da parte di Aspem.

GIORNATA DEL RIUSO: ISTRUZIONI PER I PARTECIPANTI

Cosa si può portare in piazzale De Gasperi sabato 19? in generale, oggetti in buono o ottimo stato di piccole o medie dimensioni, che non ingombrino la sede stradale. Tra gli esempi di oggetti di interesse generale ci sono mobiletti, sedie, scaffali, letti, materassi, dischi in vinile, lampadari, tavoli, ceste. Ma anche gabbiette, damigiane, cornici, ombrelloni, libri, collezioni, fumetti e attrezzature sportive.

Evitate invece di portare in piazzale De Gasperi oggetti non in buono stato,  oggetti di grandi dimensioni, che non si possano trasportare con un veicolo (in questo caso, è consentito lo scambio attraverso l’affissione di avvisi e foto), rifiuti che siano già oggetto di raccolta porta a porta, oppure barattoli, latte di vernice, batterie per veicoli, olii minerali, eternit o rifiuti pericolosi in genere.

In caso di pioggia battente la manifestazione sarà spostata al 26 novembre.

GLI EVENTI DELLA GIORNATA DEL RIUSO

In piazzale De Gasperi, il 19 Novembre, non ci saranno solo oggetti da riusare: accanto a questa forma di riutilizzo di questi oggetti non ancora rifiuti, ci saranno una serie di eventi.

Innanzitutto, anche quest’anno sarà possibile una degustazione di assaggi sfiziosi realizzati da potenziali scarti e avanzi alimentari: a farlo, ancora una volta, sarà l’Istituto Alberghiero De Filippi. Poi ci sarà una vendita di caldarroste per beneficienza e The brulè sostenibile: perchè il thè ci sarà, ma il bicchiere dovete portarlo da casa, per evitare un nuovo rifiuto. Animazione con danze di gruppo popolari, la Ciclofficina, per la riparazione gratuita di chi vorrà venire alla Giornata in bici, una installazione realizzata con materiali di riciclo a cura del Liceo Artistico “A. Frattini” di Varese, in collaborazione con lo scultore Aldo Zuliani e infine la presenza del CESVOV e dei Gruppi di Acquisto Solidale varesini, che acquistano frutta & verdura packaging free.

IL PROGRAMMA DELLA SETTIMANA EUROPEA DELLA RIDUZIONE DEI RIFIUTI

La Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti no sarà solo giornata del riuso: comincerà venerdì 18 novembre 2016 alle 21 nel salone dell’Oratorio della Parrocchia di Masnago con l’incontro “Dalla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti alla cura del Creato. Per la costruzione di un’economia sociale”. Interverranno: on. Maria Chiara Gadda, promotrice della Legge 166/2016 contro lo spreco alimentare, Dino De Simone, Assessore all’Ambiente del Comune di Varese, Valerio Crugnola, Luciano Gualzetti (Caritas Lombardia), Mario Agostinelli.

L’onorevole che ha promosso la legge contro lo spreco alimentare sarà protagonista, sabato 19 novembre, anche a GlocalCibo. Alla sala Impero di Villa Panza a partire dalle 16 Maria Chiara Gadda, e l’Assessore all’Ambiente del Comune di Varese Dino de Simone intervengono a Glocal Cibo su:
Lo spreco alimentare si combatte dal catering all’imballaggio: la nuova legge alla prova delle buone pratiche” con loro anche  protagonisti di case history e proposte concrete.

Lunedì 21 e giovedì 24 novembre invece si impara all’istituto alberghiero De Filippi, con due serate in cucina con i Cuochi dell’Istituto Alberghiero De Filippi per imparare a utilizzare gli avanzi in cucina in maniera creativa.

L’appuntamento, in tutte e due le giornate, è dalle 18.30 alle ore 20.30 all’Istituto Alberghiero, in via Brambilla, 15. L’iscrizione alle serate è obbligatoria al numero di telefono 0332/238004 dalle 9 alle 13,entro il 18 novembre: sono massimo 20 i posti disponibili a serata. Il costo di partecipazione è di 10 euro a serata. A seguire degustazione e/o asporto dei piatti realizzati.

Dal 21 al 25 Novembre: la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti  continua nelle Scuole di Masnago. Iniziative di riduzione e prevenzione rifiuti al Liceo Artistico A. Frattini, con il contributo dell’Arch. Caporaso, al Liceo Scientifico Ferraris e all’IC Vidoletti, con la partecipazione del cuoco Sergio Barzetti, che il 23.11 incontrerà i ragazzi delle Medie e del Centro REMIDA che terrà alle Elementari un laboratorio di riuso creativo di materiali.

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Novembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.