Arpa: diminuiscono le concentrazioni di inquinanti

I valori di pm10 calano, ma da domani l'alta pressione riporterà condizioni non favorevoli alla dispersione degli inquinanti

Avarie

Valori di PM10 in diminuzione. Questo il dato emerso dai dati registrati ieri, 20 dicembre, da buona parte delle centraline della rete di monitoraggio della qualità dell’aria di ARPA Lombardia. Permangono localmente concentrazioni superiori ai 50 microgrammi per metro cubo, in particolare negli agglomerati di Bergamo e Brescia e nelle stazioni di fondovalle della fascia alpina.

Soltanto in provincia di Brescia è stata superata, per il 21° giorno consecutivo, la prima soglia di attivazione del “Protocollo per l’attuazione di misure temporanee per il miglioramento della qualità dell’aria” e, per il 2° giorno, anche la seconda soglia riferita a 70 µg/m3.

Secondo le previsioni del Servizio Meteorologico regionale, il tempo comincerà a migliorare questo pomeriggio. Da domani sino a sabato, la presenza di un’area di alta pressione riporterà condizioni atmosferiche generalmente non favorevoli alla dispersione degli inquinanti.

Queste le concentrazioni di PM10 più alte rilevate ieri dalle stazioni situate nei capoluoghi lombardi: BG 41, BS 79, CO 43, CR 60, LC 34, LO 46, MI 47, MB 48
MN 53, PV 44, SO 63, VA 22.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore