Febbraio dolce e amaro, come il cioccolato

Ci lasciamo alle spalle il 2016 con tante notizie piccole e grandi che hanno "raccontato" la nostra provincia. Ecco quelle più lette nel mese di febbraio

erika gibe

Datemi un lavoro e solleverò il mondo. Da sempre tra gli articoli più letti del nostro giornale, oltre alla cronaca nera, ci sono quelli che rimandano a offerte di impiego. E così è stato anche a febbraio: nella top ten dei più cliccati c’è la ricerca di personale alla Lindt di Induno Olona. Nell’articolo si elencavano le figure più ricercate e le posizioni aperte: una speranza per molti dei lettori di Varesenews (LEGGI QUI).

Ma febbraio è anche il mese in cui tutto il mondo sportivo e non solo si è commosso per la storia di Erika Gibellini, figlia di Massimiliano, uno degli steward più conosciuti dello stadio “Franco Ossola”, uccisa a soli quindici anni da un cancro. Dopo aver a lungo lottato la giovane si è spenta il 7 febbraio. In suo nome era partita una raccolta fondi della Fondazione Ascoli per dedicarle una delle tre “stanze asettiche” del day hospital del nuovo ospedale pediatrico di Varese (LEGGI QUI).

E anche il giovane ciclista di Albizzate, il 19 enne Stefano Pietrobon, morto per un arresto cardiaco mentre pedalava, aveva suscitato il cordoglio di un’intera comunità (LEGGI QUI).

Ma c’è anche una bellissima notizia tra quelle che avete apprezzato di più: la nascita del piccolo Tancredi all’autogrill di Castronno. Abbiamo intervistato il papà pochi minuti dopo il parto “avventuroso” avvenuto in auto. Sorridente, anche se un po’ spaventato, ci ha raccontato gli attimi concitati che hanno preceduto la venuta al mondo del suo terzogenito, che evidentemente aveva molta fretta di raggiungere i fratellini (LEGGI QUI).

Merito dei social, invece, se questa notizia è diventata “virale”. E’ la vicenda di un camionista che ha truffato alcune persone con un semplice espediente: raccontava di essere rimasto fuori dal camion e di aspettare un tecnico che il giorno seguente, aperto il mezzo, gli avrebbe permesso di rientrare in possesso del portafoglio e dei documenti. Chiedeva solo ospitalità e qualche soldo da restituire nel giro di poche ore. Salvo poi sparire nel nulla. Il “camionista” in questione appariva molto credibile, parlava francese e tedesco, diceva di guidare un camion Mercedes targato Germania e di essere nato a Lille. Pubblicare la notizia gli ha però “stroncato la carriera”, almeno dalle nostre parti (LEGGI QUI).

Da mettere invece tra le notizie che passeranno alla storia questa: nel laboratorio di Patologia Generale e Immunologia dell’Insubria, la professoressa Tosi ha scoperto un meccanismo che blocca ed elimina il virus oncologico. Oltre il 20% dei tumori che insorgono nell’uomo ha una patogenesi infettiva e in particolare virale. Tra le infezioni virali che predispongono al cancro si annoverano per esempio quelle da virus dell’Epatite B e C e da virus del papilloma. Nei laboratori dell’Insubria si è scoperto un meccanismo che blocca l’azione tumorale del virus. Articolo di febbraio ma da mettere agli atti (LEGGI QUI).

E’ partita invece a febbraio la ricerca dell’arma del delitto Lidia Macchi: l’indagine terrà banco per tutto l’anno dopo l’arresto di Stefano Binda. Il parco Mantegazza a Masnago è stato chiuso per quindici giorni e messo a soqquadro dai militari. Dell’arma ancora nessuna traccia (LEGGI QUI).

Tra le “good news” quella curiosa di Pornhub, il sito di intrattenimento dedicato agli adulti, che ha annunciato di voler sponsorizzare una squadra sportiva italiana durante il 2016: le prescelte sono state la squadra maschile di pallanuoto Varese Master Team, e la squadra di calcio femminile Champions Feague (LEGGI QUI).

Altre notizie che hanno suscitato l’attenzione dei lettori nel febbraio del 2016: 

Auto finisce nel Lago Maggiore (LEGGI QUI).
Toglievano i chilometri dalle auto usate, 4 arresti (LEGGI QUI)
Movida fuori legge, chiusi due bar di Varese (LEGGI QUI)
Liceo Frattini sotto choc, muore il prof Schembari (LEGGI QUI)
E’ morto l’attore tradatese impiccatosi in scena (LEGGI QUI)
E’ nato share, il negozio d’abbigliamento che riusa (GUARDA IL VIDEO)
La Val Vigezzo in fiamme “Ho visto il fuoco divorare i boschi” (LEGGI QUI)
Addio al bar Cuba, l’inventore dell’Apollo (LEGGI QUI)

TUTTE LE NOTIZIE PIU’ LETTE DEL 2016

di
Pubblicato il 22 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore