L’arte di Fausto Melotti alla Sala Lucio Fontana

La mostra dedicata al grande maestro chiude la stagione del 2016 dello spazio espositivo

Arte - Mostre

La Sala Lucio Fontana a Comabbio chiude la stagione 2016 con una mostra dedicata a Fausto Melotti. Il grande artista fu amico di Lucio Fontana con il quale condivise per un certo periodo lo studio di Milano. Per queste motivazioni abbiamo proposto alla Fondazione Fausto Melotti di allestire una mostra a Comabbio dove Lucio Fontana ha vissuto e lavorato nella casa ancora esistente ed a Comabbio si spense nel 1968.

La mostra, promossa dall’Amministrazione e allestita, in collaborazione con la Fondazione Fausto Melotti, da Massimo Cassani, che ha curato l’edizione del catalogo, presenta una selezione di grafiche, incisioni e sculture.

«…Ed è proprio nel 1970 che Melotti – scrive Paolo Campiglio – forse gratificato da una rinata attenzione da parte della critica alla dimensione del disegno, ma certamente motivato da una intima spinta a rielaborare e recuperare temi, idee mai sopite nella sedimentazione occulta del proprio immaginario creativo, si avvicina all’arte a stampa… …La presentazione delle prime cartelle di grafica, realizzate tra il 1970 e 1971, avviene in occasione della antologica di Dortmund del 1971, la prima mostra in un grande museo, dove accanto alle sculture e ai disegni, una sezione è dedicata all’incisione».

La mostra resterà aperta fino all’8 gennaio 2017 nei seguenti orari: sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 18.30. Ingresso libero. Catalogo disponibile in sala mostra.

Per informazioni: salaluciofontana@comune.comabbio.va.it demografici@comune.comabbio.va.it tel. 0331968572

FAUSTO MELOTTI GRAFICHE, INCISIONI, SCULTURE
3 dicembre 2016 – 8 gennaio 2017
inaugurazione sabato 3 dicembre alle ore 17,00

di erika@varesenews.it
Pubblicato il 02 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore