Settembre di compiti delle vacanze e drammatici incidenti

Ci lasciamo alle spalle il 2016 con tante notizie piccole e grandi che hanno caratterizzato la nostra provincia. Ecco quelle più lette dai lettori nel mese di settembre

Varese generiche

Si ritorna a scuola e a far discutere è la lettera di un papà varesino che “giustifica” di fronte agli insegnanti la scelta di non far fare al figlio i compiti delle vacanze. È il primo di una serie d’interventi sul tema, che animeranno un dibattito acceso ma anche qualificato sulle pagine del nostro giornale: della lettera si occuperanno poi anche diversi media nazionali. (LEGGI QUI).
Al di là dei compiti delle vacanze, il tema dell’educazione dei figli – intrecciato con le regole “dei grandi” – è sempre in grado di suscitare interesse, come dimostra la lettera di un padre di Fagnano Olona alle prese con la difficoltà di spiegare al figlio il perché di certi piccoli, semplici comportamenti (LEGGI QUI)

Un drammatico fatto di cronaca scuote Varese alla metà del mese: muore investita sulle strisce pedonali Giada Molinaro, studentessa 17enne. L’incidente in viale Valganna suscita rabbia e indignazione perché la persona alla guida dell’auto fugge senza prestare soccorso (LEGGI QUI).
L’ha investita un ragazzo di 24 anni, che verrà arrestato il giorno successivo, mentre tenta di far riparare l’auto danneggiata: l’accusa è di omicidio stradale (LEGGI QUI).

Momento importante per la città è la celebre classica del ciclismo Tre Valli Varesine, che chiude il “Trittico Lombardo”. Oltre al lato sportivo, grande interesse è rivolto dai lettori alle “istruzioni” per la viabilità (LEGGI QUI).
E la corsa – oltre al versante sportivo – si trasforma anche in un momento drammatico: un agente della Polizia Locale in servizio di scorta si scontra con un’auto che procedeva contromano rispetto alla corsa, durante l’interruzione al traffico (LEGGI QUI).

Un altro drammatico incidente costa invece la vita ad un 15enne di Cocquio Sant’Andrea, travolto da un’auto: Lorenzo Mazzini era anche un giovane atleta e  il fatto colpisce molto la comunità di Cocquio (LEGGI QUI).

A settembre scompare improvvisamente anche Fabrizia Sessa, medico di base di Azzate: muore in moto, a seguito di un malore (LEGGI QUI).

Non solo cronaca, però: grande interesse in tutta la provincia e oltre suscita la Festa decennale di San Tito, che si celebra ogni dieci anni a Casorate Sempione: VareseNews segue la preparazione della festa (celebre per i fiori artificiali che decorano le vie del paese) e poi anche i dieci giorni di iniziative (LEGGI QUI).

In un momento ancora difficile per molte imprese anche storiche della provincia, uno spazio di attenzione lo guadagnano anche storie positive, come quella di Alessandro Cadoni, giovane sturtupper nel settore digitale (LEGGI QUI).

Sul finire dell’estate, diventa drammatica la situazione della siccità del fiume Ticino, che in alcuni punti si può attraversare a piedi: un problema – che coinvolge un’area di enorme valore naturalistico – che viene monitorato per tutta la stagione e che è al centro anche di un confronto internazionale tra Italia e Svizzera (LEGGI QUI).

Altre notizie che hanno suscitato l’attenzione dei lettori nel settembre del 2016

Un camion rimane chiuso nel passaggio a livello e si scontra con un treno (LEGGI QUI)
Fallisce l’impresa metalmeccanica IMF, di Luino (LEGGI QUI)
Fallisce la TMC di Busto Arsizio (LEGGI QUI)
Un aereo Germanwings atterra in emergenza a Malpensa (LEGGI QUI)
Malore in acqua per un sub a Ispra (LEGGI QUI)
Si ferma in autostrada e dimentica la moglie in autostrada (LEGGI QUI)
Accusato di pedofilia si suicida il pediatra Alberto Flores D’Arcais (LEGGI QUI)
Negozio troppo ampio, 5mila euro di multa a Gallarate (LEGGI QUI)
Autunno caldo e si moltiplicano le cimici (LEGGI QUI)
“Mi è uscito un serpente dal cofano” (LEGGI QUI)
Pesce siluro di due metri pescato nel lago di Varese (LEGGI QUI)

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 28 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore