Sicurezza stradale: 1,5 milioni ai piccoli comuni

Finanziati 65 progetti in tutte le province della Regione. A Varese soldi in arrivo per Cazzago Brabbia e Cremenaga

varie varese

Abbiamo stanziato 1,45 milioni di euro per aiutare i piccoli Comuni (meno di 3.000 abitanti) a finanziare progetti di sicurezza stradale relativi a segnaletica, attraversamenti pedonali, rallentatori di velocita’, impianti semaforici e interventi alle infrastrutture. I dati sull’incidentalita’ stradale che abbiamo presentato recentemente sono preoccupanti. Nel 2015 sono morte 478 persone sulle strade lombarde. Vogliamo rispondere in modo concreto, garantendo
risorse anche a chi ne ha piu’ bisogno”.

Lo ha detto l’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, presentando i risultati del bando attivato dalla Regione in attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, pubblicati queste mattina sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia.

NECESSARIO PREVENIRE – “Le piccole realta’ spesso – ha continuato Bordonali – non riescono ad accedere ai finanziamenti e volevamo che questo stanziamento fosse rivolto a loro. La Regione Lombardia punta molto sulla prevenzione. Bisogna creare una nuova cultura della sicurezza, accompagnando il progetto con seri investimenti in infrastrutture”.

FINANZIATI 65 PROGETTI – Sono stati cofinanziati, fino a un massimo del 60 per cento dell’importo totale, 65 progetti su tutto il territorio regionale lombardo. Si tratta di interventi relativi a segnaletica orizzontale, verticale e luminosa;
attraversamenti pedonali, rallentatori di velocita’, impianti semaforici e adeguamento, rettifica o nuova realizzazione di tratti di infrastruttura stradale.

Per la provincia di Varese ci sono due progetti finanziati per un importo complessivo di 52.596 euro:
Cazzago Brabbia: 22.596 euro
Cremenaga: 30.000 euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore