I rospi si svegliano: il progetto per salvarli dalle auto

Volontari al lavoro per assicurare il passaggio sicuro di questi anfibi alla ricerca dell'acqua: la migrazione è iniziata anche per rane e tritoni

Il risveglio dei rospi

Rane e rospi in movimento: è ora di salvarli!

Galleria fotografica

Il risveglio dei rospi 4 di 5

Inizia tra pochi giorni la grande migrazione di rospi, rane rosse e altri anfibi.
Lipu Varese: ecco come potete aiutarci a salvarli.

Qualche passante di sicuro avrà notato in questi giorni un gruppetto di persone, nei pressi di Bregano, intento a scavare, tagliare arbusti e allungare un telo rialzato lungo la strada provinciale.

Il mistero è presto svelato: si tratta dei volontari Lipu della sezione di Varese e Oasi Palude Brabbia, intenti a ripristinare i sottopassi, per consentire il passaggio di rane e rospi che proprio in questi giorni iniziano la loro grande migrazione riproduttiva verso le aree umide.

Il problema è che per spostarsi dai boschi alla ricerca dell’acqua, molto spesso sono costretti ad attraversare le nostre strade trafficate: è così che ogni anno si compie la strage di migliaia di anfibi schiacciati dalle auto in corsa. Lipu Varese rivolge l’appello a tutti coloro che vogliano contribuire a salvare gli anfibi dando un aiuto pratico (per informazioni è possibile contattare 0332 964028 – varese@lipu.it)

I punti in cui avviene la migrazione degli anfibi sono molti sul territorio varesino, complice la presenza di tante zone umide. Tra questi c’è anche quel tratto di strada, lungo circa 250 metri lungo la SP 18, che attraversa il comune di Bregano, a pochi metri dal confine con il Lago di Biandronno: gli anfibi sentono l’irresistibile richiamo del lago, che infatti è un sito riproduttivo di fondamentale importanza per tutti gli anfibi che popolano il territorio circostante.

Vien da chiedersi, ma perché si spostano? Perché spostarsi è la loro salvezza: gli animali selvatici, per vivere devono necessariamente spostarsi alla ricerca di cibo, acqua, per riprodursi e per cercare habitat migliori. Da questa premessa prende le mosse il progetto Life TIB, che ha come finalità quella di creare connessioni ecologiche e opere finalizzate al miglioramento di habitat lungo il ponte verde insubrico che va dalle Alpi alla Valle del Ticino: anche l’area di Bregano rientra nel progetto Life Tib, che ha affidato la cura dei due sottopassi per anfibi a Lipu.

Spiega Gianfranco Gorla, delegato di Lipu Varese: “Questi anfibi, preziosi indicatori di un ambiente in salute, sono importanti sia per mantenere la ricchezza di biodiversità del nostro territorio, sia per la fondamentale funzione che svolgono nel tenere sotto controllo zanzare e insetti di cui si cibano. Con l’innalzamento delle temperature di fine inverno e con l’arrivo delle prime piogge, si ripete ogni anno una grande migrazione che induce migliaia di rane, rospi, salamandre e tritoni a spostarsi verso le aree umide per riprodursi e deporre le uova. Rivolgiamo l’invito a tutti coloro che abitano nei dintorni di Bregano e a chiunque ami la natura e desideri dare un piccolo aiuto pratico. Il numero di telefono per aderire o chiedere maggiori informazioni è 0332 964028”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Febbraio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il risveglio dei rospi 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore