Quantcast

Tentano un furto al chiosco, fermati dai Carabinieri

Il chiosco di Caldé nel mirino di due giovanissimi: determinante la segnalazione di alcuni cittadini. Un arresto per spaccio a Cuvio

carabinieri polizia varie

Si è conclusa con due denunce la notte di due giovanissimi di origine straniera, un 18enne salvadoregno residente a Gavirate e un 17enne marocchino di Cocquio Trevisago.

I due, secondo la ricostruzione fatta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Luino, sono stati autori di un tentativo di furto ai danni del chiosco comunale di via Monfalcone a Caldé, frazione di Castelveccana che si affaccia sul Lago Maggiore.

Dopo aver forzato la saracinesca del locale, i giovani sono stati fermati da una pattuglia dei Carabinieri, allertati da alcuni cittadini che hanno notato il tentativo di effrazione. I due sono quindi stati condotti in caserma a Luino e hanno rimediato una denuncia, pur restando a piede libero. (Foto di repertorio)

Sempre i Carabinieri, quelli in servizio alla Stazione di Cuvio, hanno invece notificato l’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari a un 25enne di Cuveglio. Il giovane era stato denunciato per una vicenda legata allo spaccio di sostanze stupefacenti; il GIP di Varese ha optato per l’arresto, appunto, ai domiciliari.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 agosto 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore