Sgombero all’ex Pensotti, tre espulsioni

Operazione della Polizia Locale lunedì mattina nello stabile dismesso. Sabato fermato uno spacciatore di 16 anni

Crollo alla ex-Pensotti (inserita in galleria)

Sgomberato l’immobile abbandonato situato tra le via XXIX Maggio e Bezzecca.

Tre cittadini stranieri di età compresa tra i 25 e i 30 anni – tutti di nazionalità tunisina e tutti in Italia senza permesso di soggiorno – sono stati fermati, denunciati per occupazione abusiva e accompagnati alla questura di Milano per le procedure di espulsione.

È accaduto ieri mattina, di buon’ora, quando gli agenti della Polizia Locale hanno sgomberato lo stabile abbandonato della ex Pensotti. L’operazione si è svolta in accordo con il liquidatore della Cooperativa, ormai in stato di fallimento, proprietaria dell’area, al fine di ottemperare all’ordinanza contingibile e urgente emessa dal sindaco di Legnano lo scorso 28 luglio. La proprietà, dopo lo sgombero, ha provveduto alla rimozione dei rifiuti e al ripristino della recinzione al fine di scongiurare nuovi accessi. L’operazione è stata possibile grazie anche alle segnalazioni dei cittadini che vivono nella zona.

Nel fine settimana, invece, un’operazione in borghese degli agenti del comando di corso Magenta ha portato al fermo di un ragazzo di 16 anni intento a spacciare hashish ad altri tre minorenni, rispettivamente di 12, 13 e 15 anni. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di sabato scorso, quando il personale in borghese della Polizia Locale stava effettuando servizio di controllo nei giardini Falcone e Borsellino. Gli agenti stavano tenendo sotto controllo un giovane che si aggirava nel parco con fare sospetto. A un certo punto hanno notato il 16enne che cedeva due dosi di hashish ai tre ragazzini. Immediatamente, il 16enne è stato bloccato e accompagnato in Comando. Durante la perquisizione personale al giovane spacciatore sono state trovate altre sette dosi di sostanza stupefacente pronta per essere spacciata. Il ragazzo, d’accordo con la Procura dei Minori di Milano, è stato denunciato a piede libero in base al testo unisco sugli stupefacenti con l’aggravante di aver ceduto la sostanza a minori e nei pressi di strutture scolastiche. Per i tre piccoli acquirenti, tutti residenti a Busto Garolfo, anche loro accompagnati in Comando, sono stati convocati i genitori e sono stati segnalati alla Prefettura di Milano.

«Il controllo del territorio è stato notevolmente intensificato – fanno sapere dal Comando di Corso Magenta – attraverso un’attività svolta a 360 gradi di bonifica delle situazioni di degrado e di illegalità. Attività che si concentrano nei fine settimana e nelle aree frequentate dai più giovani, soprattutto in alcuni giardini pubblici dell’area centrale, mentre continuano a essere monitorate le aree dismesse oggetto di ordinanza sindacale di sicurezza».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Settembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.