Calvi era un grande uomo di fabbrica

Il ricordo di Egidio Calvi nelle parole di Matteo Berardi rsu della Fiom Cgil Whirlpool

Avarie

«Non solo primo cittadino di Bardello, ma anche grande uomo di fabbrica». A parlare è Matteo Berardi  che, insieme all’intera organizzazione della Fiom Cgil Whirlpool, ricorda Egidio Calvi (foto sopra) e si unisce al dolore della famiglia per la sua scomparsa.
Calvi, alla Whirlpool di Cassinetta, iniziò  il suo percorso in produzione iniziando come responsabile della manutenzione per diventare  direttore di stabilimento sia in Italia (Cassinetta) che in Europa. «Al di là del ruolo che rappresentava – continua Berardi – riconosciamo in lui la competenza,  la conoscenza precisa e diretta dei processi produttivi. Conosceva bene la fabbrica e il mondo che vi era dentro. Al primo posto le prospettive future aziendali ma anche il rispetto e il riconoscimento della rappresentanza sindacale e del valore della contrattazione. Ricordo, i numerosi confronti e scontri che per entrambi avevano come priorità, per uno l’interesse dell’azienda, per l’altro  il fabbisogno dei lavoratori, ma sempre con grande rispetto  per i ruoli in campo. Ritengo, al di là delle strategie delle piccole e delle grandi aziende che la differenza la fanno sempre gli uomini, Calvi nei diversi cambiamenti, ne è stato l’esempio».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.