La stagione del museo Pogliaghi riparte con un ricordo di Giuseppe Battaini

Martedì 13 marzo presso la Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano sarà presentata la pubblicazione degli atti del convegno svoltosi nel 2016 e due pubblicazioni dedicati al museo

Riapre per l'estate la casa museo Pogliaghi

La nuova stagione museale del Sacro Monte di Varese riapre con un incontro che dedicato agli atti relativi al Primo Convegno di Studi della Casa-Museo Lodovico Pogliaghi in memoria dell’Ingegner Giuseppe Battaini

Martedì 13 marzo, alle ore 10.00, presso la Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano verrà presentata la pubblicazione che riassume il convegno tenutosi il 6 ottobre 2016 presso la stessa Casa Museo per ricordare l’uomo che si prodigò per la riapertura del museo, avvenuta nel maggio 2014.

La pubblicazione conterrà anche l’avanzamento degli studi e delle ricerche svolte sulle collezioni e sulla figura di Lodovico Pogliaghi non soltanto nel mondo accademico, ma anche verso un più ampio e vasto pubblico di curiosi, amanti d’arte e frequentatori del Sacro Monte di Varese, sito UNESCO che ospita la Casa Museo stessa.

Sarà questa anche l’occasione per la presentazione dello studio Santa Maria del Monte: I Graffiti, condotto ad opera del dottor Riccardo Valente in un’azione di ricerca e valorizzazione, volta ad approfondire nuovi dati emersi sulla storia di Santa Maria del Monte durante i lavori di restauro compiuti tra il 2013 e il 2015 nella Cripta romanica del Santuario di Santa Maria del Monte, riaperta ormai dal novembre 2015.

Il lavoro di ricerca, oggetto della pubblicazione, ha riguardato nello specifico i graffiti spontanei lasciati sulle superfici pittoriche della Cripta dai visitatori tra il XIV secolo e gli inizi del XX secolo, svolgendo anche un’azione di confronto con i graffiti già ritrovati e studiati dal dottor Valente in contesti simili, presenti sul nostro territorio, come quelli del Battistero presso la Collegiata a Castiglione Olona.

Entrambe le pubblicazioni sono state realizzate all’interno del progetto “Il Patrimonio tra ricerca e valorizzazione: dallo studio dei graffiti murari della Cripta una riflessione sui valori del patrimonio culturale del Sacro Monte di Varese”, promosso da Fondazione Paolo VI per il Sacro Monte di Varese e da Parrocchia di Santa Maria del Monte e a sua volta finanziato da Regione Lombardia nell’ambito dell’avviso unico 2017 – interventi per attività Culturali ambito 7 Aree Archeologiche e Siti iscritti o candidati alla lista UNESCO.

La giornata si aprirà con i saluti istituzionali da parte della Veneranda Biblioteca Ambrosiana e di Regione Lombardia, per poi continuare con l’intervento di un rappresentante del Rotary Club di Tradate, che – proprio in nome del profondo legame con l’Ingegner Battaini, membro del Club, precedente presidente della Fondazione Pogliaghi e anima della riapertura della Casa Pogliaghi – ha partecipato con un contributo alla pubblicazione degli atti del Convegno della Casa Pogliaghi.

L’incontro proseguirà poi con la presentazione dei due lavori pubblicati.

In tale occasione sarà inoltre possibile prenotare una copia dei due volumi presentati.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 05 Marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.