Torna la schiuma nell’Olona

Uno spesso strato bianco ricopre le acque del fiume da settimane

schiuma fiume olona fagnano marzo 2018

Torna l’allarme schiuma nel fiume Olona. È ancora una volta Ivano Ghezzi, la sentinella dell’Olona, a postare l’ennesima immagine del fiume ricoperto di una spessa coltre bianca di schiuma. Già da qualche settimana la presenza di tensioattivi nelle acque del povero fiume martoriato era stata segnalata sempre da Ghezzi.

Il problema si ripresenta periodicamente da anni ma ancora si attendono gli interventi sui depuratori in provincia di Varese, il cui malfunzionamento sarebbe alla base di questa situazione.

Nelle scorse settimane avevamo scritto delle speranze degli Amici del fiume Olona, l’associazione, guidata dall’avvocato legnanese Franco Brumana, in seguito ad una lettera inviata dal presidente dell’Ato Ercole Ielmini nella quale viene fatto il punto dei programmi di intervento sui depuratori di Gornate Olona, Olgiate Olona, Cantello e Varese da sempre considerati obsoleti e non in grado di depurare in maniera corretta le acque reflue dei comuni che servono e che, poi, viene immessa nel fiume.

Inutile dire che sono state moltissime le reazioni negative alle foto che stanno circolando sulle pagine facebook della Valle Olona. Molti se la prendono con il governo regionale uscente, che poi sarebbe anche quello uscito nuovamente vincitore dalle urne del 4 marzo, che 5 anni fa aveva promesso interventi risolutivi mai messi in atto. La commissione ambiente, presieduta in questi 5 anni dal consigliere Luca Marsico, ha ascoltato tutti gli enti locali (comuni, provincia, arpa, consorzi di tutela, gestori dei depuratori) ma nessun risultato concreto è visibile oggi, 9 marzo 2018.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.