Tra uno strike e l’altro, la più amata è la “5 Luppoli”

Il nostro viaggio tra i locali che partecipano all'iniziativa lanciata dal Birrificio Angelo Poretti inizia dal Bowling Varese di viale Belforte

#140annidiluppoli: Bowling Varese

È un luogo di divertimento storico per i varesini, da oltre trent’anni. E ha avuto – per gran parte della sua vita – un’unica famiglia proprietaria che lo ha fatto entrare nella vita recente della Città Giardino.

Il Bowling Varese” di viale Belforte, è ritenuto una delle colonne storiche dei locali dove è possibile divertirsi, ed è anche uno dei principali partner del progetto #140annidiluppoli proposto dal Birrificio Angelo Poretti in occasione del suo 140esimo anniversario.

«Il Bowling è nato nel  1987, il primo proprietario si chiamava era Cesare e mio padre era un suo dipendente – spiega l’attuale titolare, Alessandro Cagna – Fu lui a rilevarlo poco dopo l’apertura, circa 20 anni fa, e ora è passato a me che sono suo figlio. Ovviamente, anch’io gestisco il locale in famiglia, insieme a mia moglie Virna, e ai miei figli Michelle e Brian».

Alessandro, nel locale, ci è letteralmente cresciuto: «Faccio questo mestiere da sempre. Quando ero ragazzo venivo a fare i compiti e intanto aiutavo papà. E ora lo fanno anche i miei figli: Brian viene qui da quando aveva 9 anni, il primo regalo per lui è stata una maglietta della Carlsberg… (la casa madre danese del Birrificio Angelo Poretti… ndr). Io sono il più coinvolto nella gestione, ma alla sera e nei fine settimana la famiglia si riunisce qui». La figlia Michelle, in particolare, è a fianco di papà sei giorni su sette: ci tiene lei stessa a sottolinearlo, mentre ascolta il padre raccontare.

Il rapporto che lega il suo locale con il Birrificio Angelo Poretti è storico: «Abbiamo sempre tenuto e proposto le diverse birre prodotte da Poretti, da quando è nato il bowling. Del resto sono anche quelle che i clienti ci chiedono con più insistenza».

E, quando chiediamo qual è la birra Poretti più richiesta, i coniugi rispondono in coro: «Sicuramente la “5 Luppoli”!». Con Virna che aggiunge: «Alcuni clienti, quando ho chiesto che birra volessero, mi hanno risposto: “Non si chiede mai. Se diciamo che vogliamo una bock, la bock è per forza la “5”».

#140annidiluppoli: Bowling Varese

Tanto è stretto il rapporto dei clienti con le Poretti che – proseguono i gestori del Bowling Varese – «noi conosciamo molti clienti non per il loro nome, che talvolta neppure conosciamo, ma per la birra che ordinano. Stasera, per esempio, so già che ci saranno “Bock 4” e “Bock 5″» spiega ancora Virna.

Per quanto riguarda l’iniziativa #140annidiluppoli, la scorta di “passaporti” del locale di viale Belforte è già finita, tanto che ne è già stata ordinata una nuova fornitura. «Per noi è un onore far parte dei locali prescelti: sono in tanti ad avere iniziato qui il loro “viaggio” tra i luppoli del Birrificio Angelo Poretti. Una vera marea. Qualcuno voleva riempire tutti e 60 i timbri qui, uno ci ha proposto di concluderlo in una sera. Ma gli abbiamo detto che non era possibile…».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.