L’architettura in una città che si trasforma: il Liberty nella Gallarate d’inizio Novecento

Giovedì al "chiostrino" di via Borgo Antico la presentazione dello studio di Piermichele Miano sul linguaggio architettonico "nuovo", che ha lasciato importanti testimonianze in città

gallarate generico

Una serata per scoprire il Liberty, il linguaggio architettonico che a inizio Novecento lasciò una impronta forte nella città di Gallarate.

L’occasione è la presentazione dello studio “Liberty a Gallarate”, pubblicato nell’ultimo volume della Rassegna gallaratese di Arte e Storia, a firma dell’architetto Piermichele Milano, che è anche direttore del Museo storico-archeologico della Società gallaratese per gli studi patri. L’appuntamento è per giovedì 21 giugno, alle ore 21.00, proprio al “chiostrino” di via Borgo Antico, la sede della Studi Patri. Interverrà anche Ornella Selvafolta, professore del Politecnico di Milano.

«Si tratta forse del primo studio intorno alle edificazioni nel “nuovo stile” realizzate in città nella prima decade del Novecento» spiega Miano. «Un periodo interessantissimo della storia cittadina che, come sottolineo nella nota conclusiva, costituisce una sorta di “Terra di Mezzo” tra Ottocento e Novecento, tra classicismo e modernismo, tra una economia mercantile-artigianale ed una economia industriale. In questo epocale momento di passaggio, ho analizzato le singole realizzazione, manifestazione di una borghesia industriale che voleva anche dare una immagine “moderna”   alle proprie manifatture, nel rapporto con i grandi architetti milanesi, G.B. Bossi, Sommaruga, Arata, ed il tutto con i gradi precursori a noi linguisticamente e stilisticamente piu’ vicini, come O. Wagner o Holbrich.

«Si tratta altresì  della prima parte di una  mia ricerca sulla storia edilizia di Gallarate, cui seguirà “Il Decò A Gallarate”, per proseguire con la lettura delle “architetture più recenti. Cio’ al fine di catalogare criticamente l’esistente come presupposto essenziale per la sua conservazione e valorizzazione».

Come detto, lo studio sul Liberty è uno dei contributi pubblicati nell’ultimo numero della “Rassegna gallaratese di storia e arte”, rivista periodica delle Società Gallaratese Studi Patri. Qui trovate una presentazione generale dell’ultimo numero.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 18 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore