Nuova caserma. Candiani assicura il suo appoggio ad Antonelli

Il sottosegretario agli Interni in visita in città per discutere di sicurezza col sindaco. L'obiettivo è quello di trasferire il comando in via Bellini entro giugno 2019

stefano candiani isabella tovaglieri emanuele antonelli

La visita del sottosegretario agli Interni Stefano Candiani a Busto Arsizio si è conclusa con una promessa da mantenere entro giugno 2019: consegnare le chiavi dello stabile di via Bellini, e cioè la nuova caserma, al comandante della Compagnia di Busto Arsizio per completare, dopo ventuno anni, un percorso che definirlo tortuoso è poco (qui la storia luga 20 anni in un unico articolo).

Per quella data dovrà iniziare il trasferimento degli uomini di stanza nell’edificio ormai vetusto di piazza XXV Aprile a poche centinaia di metri di distanza dove il nuovo edificio, realizzato appositamente per i carabinieri bustocchi, attende da anni di essere vissuto.

Il sindaco Emanuele Antonelli ha accompagnato, questa mattina, il braccio destro del ministro Salvini all’interno dei locali di via Bellini e ha ottenuto l’impegno del sottosegretario a vigilare perchè si arrivi alla stipula del contratto di affitto tra lo Stato e il Comune che – dopo non pochi sforzi – è riuscito ad entrare in possesso del bene, bloccato per anni da un contenzioso e dal fallimento dell’impresa costruttrice.

Antonelli e Candiani hanno anche fatto visita al nuovo commissariato di Polizia di via Ugo Foscolo. Anche qui lo sforzo dell’amministrazione comunale non è stato indifferente. Adesso il sindaco vorebbe da Candiani un impegno sull’aumento del numero di carabinieri e poliziotti in città. Candiani ha assicurato che si sta lavorando in questa direzione a livello provinciale. Vedremo se alle parole seguiranno i fatti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore