A Chiavenna arriva il “Dì de la brisaola”

Un itinerario originale alla scoperta di questo prodotto e dell'antica tradizione che lo caratterizza

Dì de la brisaola Chiavenna

Il “Dì de la Brisaola” si svolge il primo weekend di ottobre a Chiavenna (Sondrio). La cittadina – già insignita dei titoli di “Città Slow” e “Bandiera Arancione del Touring Club Italiano” – propone al pubblico un itinerario originale alla scoperta del prodotto nato proprio a Chiavenna.

La brisaola, come viene ancora chiamata nelle botteghe locali per distinguerla da quella prodotta in Valtellina, ha origini lontane. Già nel 1400 si hanno notizie della produzione di “carne salada”, il cui nome deriva da “brisa”, la ghiandola bovina molto salata.

La si potrà assaporare lungo le vie del centro, negli angoli più suggestivi e caratteristici del borgo allestiti dai molti produttori locali.

I dettagli dell’evento e i programmi

di
Pubblicato il 03 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore