Fino a che età c’è bisogno della baby sitter?

Per quale fascia di età viene maggiormente richiesta la presenza di una tata? Quando le famiglie non hanno più bisogno di una baby sitter? Il discorso dell’autonomia dei minori è chiaramente collegato all’offerta di lavoro per baby sitter.

vario

Per quale fascia di età viene maggiormente richiesta la presenza di una tata? Quando le famiglie non hanno più bisogno di una baby sitter? Il discorso dell’autonomia dei minori è chiaramente collegato all’offerta di lavoro per baby sitter.

Vediamo cosa succedere all’estero. Lo Utah si è ufficialmente dichiarato il primo stato che rende il free-range parenting legale: questo significa che è concesso mandare i bambini sopra i 9 anni da soli a scuola o al parco giochi. Sempre negli States, in British Columbia un bambino non può essere lasciato incustodito se minore di 8 anni, mentre in Ontario le associazioni dei minori invitano a valutare con attenzione l’indipendenza di un bambino fino a quando non compie 16 anni (che è poi il momento in cui sono autorizzati a lasciare il domicilio famigliare e rifiutare qualsiasi controllo parentale).

Da un estremo all’altro, in Giappone il forte senso di comunità si riflette sull’autonomia dei piccoli: persino i bambini dell’asilo compiono le prime commissioni da soli, in giro per il proprio quartiere.

Per quanto riguarda l’Europa, nei Paesi Bassi la legge dice che non si possono lasciare a casa da sole le persone non autosufficienti. Nelle disposizioni non vi è alcun riferimento a quando un individuo (che sia bambino o anziano) abbia concretamente bisogno di aiuto. Gli Olandesi iniziano così verso gli 8/10 anni a lasciare i figli a casa per brevi periodi fino ai 15 anni, quando normalmente si autorizza a trascorrere anche la notte senza vigilanza.

Anche in Spagna non esiste alcuna legge relativa al lasciare i bambini a casa o farli rientrare senza accompagnatore. Tutto viene affidato ai criteri personali dei genitori che valutano l’indole del figlio, lo stato di sicurezza della città in cui vivono, le abitudini famigliari.

E in Italia? Da noi non si possono lasciare da soli i bambini fino ai 14 anni (e infatti lo scorso anno era scoppiata la polemica del rientro a casa dei bambini delle medie senza accompagnamento).

Da un’indagine tra gli account registrati a Sitly, il primo sito in Italia per la ricerca di baby sitter, la diminuzione della domanda di baby sitter diventa davvero evidente dopo i 12 anni (il dato decrementa fino al 1,83%) e arriva quasi allo 0 ai 14 anni, che è poi quando la legge italiana autorizza i genitori a lasciare i figli da soli in casa o per strada. Al contrario, il 25,54% dei genitori registrati al servizio richiede supporto per i figli con 1 anno di età (le mamme tornano al lavoro ma molti bimbi non vengono ancora mandati al nido?); tra i 2 e i 4 anni la percentuale scende leggermente restando però sopra il 10%. Durante le elementari la percentuale diminuisce parallelamente al ‘diventare grandi’ dei bambini, ma si conferma rilevante.

Le famiglie della zona di Varese rifletteranno questi risultati?

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore