Una gran festa da ballo per celebrare il Capodanno celtico

Mercoledì 31 ottobre al Museo del Tessile di Busto Arsizio si festeggerà la sesta edizione del Capodanno Celtico – Samonios organizzato dall’Accademia di Danze irlandesi Gens d’Ys

capodanno celtico halloween

(foto di Marco Brigandi)

Mercoledì 31 ottobre al Museo del Tessile di Busto Arsizio si festeggerà la sesta edizione del Capodanno Celtico – Samonios organizzato dall’Accademia di Danze irlandesi Gens d’Ys.

Una magica notte di grandi atmosfere, di musica live, balli, teatro, cibo e antiche tradizioni.

Le danze animeranno il Museo già nel pomeriggio, con due corsi gratuiti, di livello base, gestiti da insegnanti professionisti, per consentire a tutti di apprendere i passi base delle danze tradizionali e partecipare alla grande festa serale.(alle 17.30 lo stage sarà dedicato ai bambini, alle 18.30 agli adulti).

Alle ore 21.30 sulla musica del gruppo folk-rock “Folkamiseria”, la serata entrerà nel vivo con canti e danze sfrenate e il pubblico, di tutte le età, accompagnato dai ballerini Gens d’Ys  potrà partecipare seguendo il ritmo senza sosta.

In una notte di pauroso divertimento, non potrà mancare l’attrice Daniela Iotti con i “Racconti  da brivido” per terrorizzare  amici grandi e piccini, ma l’effetto sarà breve e  le paure si tramuteranno in allegria. (ogni 30 minuti dalle 21.00)

«Samonios o festa di fine estate segna l’inizio di nuovo anno ma anche il passaggio dalla luce al buio dell’inverno – spiegano gli organizzatori dell’evento – un momento da esorcizzare con antichi rituali e come in tutte le tradizioni che si rispettino,  la festa culminerà a mezzanotte, quando i presenti si uniranno in cerchio per accendere il “Grande fuoco” e  bruciare simbolicamente, attraverso bigliettini volanti, tutto ciò che  si vuole lasciare alle spalle per aprire il cuore alle novità.

A tutti sarà offerta la tradizionale zuppa di zucca, non mancheranno vin brulé e tè caldo e per spuntini a tutte le ore saranno disponibili “food truck” con diverse specialità e un piccolo mercato artigianale.

Dress code a tema consigliato ( streghe, maghi, elfi, creature fantastiche, etc…etc… travestimenti paurosi per scacciare “le creature” indesiderate).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore