Hashish e marijuana, cinque pusher denunciati dalla Polizia Locale

Il gruppo Falchi della Polizia Locale legnanese ha sequestrato 190 grammi di stupefacente, telefoni e soldi nella disponibilità di tre minori e due 20enni

droga marijuana hashish soldi

Si è conclusa con il sequestro di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti, hashish e marijuana, una vasta attività di contrasto allo spaccio nel centro cittadino. Dai primi giorni di novembre, il gruppo Falchi della Polizia Locale ha effettuato numerosi appostamenti e controlli.

In due distinti interventi sono stati sequestrati 120 grammi di hashish pronto per essere messo in circolazione, 73 grammi di marijuana, in parte divisa in dosi e in parte da confezionare, 250 euro in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio, otto cellulari di provenienza illecita, bilancini e altri strumenti per il confezionamento. Il valore delle sostanze è di circa 1.300 euro.

Gli agenti, impegnati in perquisizioni locali anche in Comuni dell’hinterland milanese, hanno denunciato in tutto cinque italiani, tre minori e due di circa 20 anni, non residenti a Legnano.
Le attività di controllo proseguiranno senza sosta anche nei prossimi giorni, allo scopo di contrastare fenomeni di illegalità che mettono a repentaglio la sicurezza.

«Sono molto preoccupata – commenta l’assessore alla Sicurezza, Maira Cacucci – del fatto che in queste attività siano coinvolti dei minorenni, le cui famiglie, magari, non si sono rese conto dei disagi dei figli. Per tale ragione, invito la cittadinanza a segnalare qualsiasi episodio di cessione e assunzione, in particolare da parte di giovanissimi. Vorrei, inoltre, complimentarmi con gli agenti che hanno portato a termine un’azione particolarmente complessa e articolata».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore