Indagato l’ex presidente di Lombardia informatica

Al centro dell'inchiesta della procura milanese la presunta turbativa di una gara d'appalto, assegnata ad ottobre, per sistemi informatici

Polizia e Guardia di Finanza

Il Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Lodi sta effettuando una serie di perquisizioni e acquisizioni nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Milano che vede indagato l’ex presidente di Lombardia informatica, società partecipata della Regione Lombardia, ed ex segretario della Lega a Gallarate Giorgio Caielli.

I reati contestati sarebbero turbativa d’asta e corruzione e l’inchiesta, coordinata dal pm milanese Giovanni Polizzi, vedrebbe al centro la presunta turbativa di una gara d’appalto, assegnata ad ottobre, per sistemi informatici (computer, software e assistenza tecnica) di strutture sanitarie nella quale Lombardia Informatica ha svolto il ruolo di stazione appaltante.

Indagati anche un consulente informatico della società partecipata della Regione e due responsabili della società Service Trade, che non ha vinto la gara d’appalto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore