“Da Trenord solo chiacchiere, nessun piano di rilancio”

Roberto Cenci molto critico sulla mancanza di risposte da parte della società che gestisce i treni lombardi

roberto cenci

«Ancora “chiacchiere”: è nello stile di Trenord evitare chiarezza e trasparenza e infatti fin da subito non ha autorizzato la diretta streaming dell’audizione: il piano per il rilancio del trasporto lombardo in Commissione non si è proprio visto». Così in tervieneRoberto Cenci, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta l’audizione  di Marco Piuri, amministratore delegato di Trenord, che si è tenuta questa mattina in Commissione regionale  Territorio e Infrastrutture.

«Da quel poco che è trapelato ci saranno dei tagli al servizio ferroviario, che su alcune tratte potrà essere effettuato anche con i bus, e non ci sarà nessun cambiamento sensibile sulle linee per i prossimi 24 mesi. Stando alle parole pronunciate da Trenord oggi in Commissione, probabilmente saranno altri due anni d’inferno per i pendolari. Siamo molto preoccupati, le linee diesel di tutta la Lombardia, che sono le più deboli e distanti dai grandi centri, saranno le più colpite. Si taglia sulle zone di confine, quelle dove i cittadini fanno più fatica a muoversi».

È uno scenario che in parte si è già visto oggi, con le soppressioni e sostituzioni con autobus, che hanno ad esempio ha toccato la Franciacorta, la Brianza più lontana da Milano, l’Oltrepo Pavese. «Così non si va da nessuna parte, il servizio è già ampiamente compromesso e probabilmente peggiorerà»

«Trenord – conclude Cenci – si è mostrata incapace di tutelare i pendolari e i viaggiatori lombardi, in linea con la colpevole gestione della storica maggioranza politica lombarda che per anni ha ignorato i pendolari e minimizzato i problemi arrivando solo oggi ad ammettere i mancati investimenti e la cattiva gestione del servizio. Per il M5S le politiche di trasporto pubblico devono tornare al centro dell’azione regionale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore