Rifiuti abbandonati in strada, il sindaco li riporta a casa dello “sporcaccione”

La Polizia Locale ha identificato la persona che aveva lasciato un sacco di indifferenziato in una via appena ai margini del centro cittadino. Scatta la sanzione e anche la "restituzione" dei rifiuti

Generico 2018

Ha abbandonato in strada un sacchetto di rifiuti indifferenziati ma se li è visti “restituire” da Polizia Locale e azienda comunale dei rifiuti, che hanno rintracciato il suo indirizzo.

Succede a Cassano Magnago e il sindaco Nicola Poliseno lo annuncia con soddisfazione, parlando del «“super fenomeno” che credeva di essere furbo»: il primo cittadino spiega che lo «sporcaccione maleducato» che aveva lasciato il sacco in via del Lavoro (in zona abbastanza centrale) è stato identificato e sanzionato. Ma non solo: si è visto riportare davanti a casa il sacco dei rifiuti, da differenziare questa volta correttamente.

«Grazie mille a Sieco e PoliziaLocale per la preziosa collaborazione nel monitoraggio e nella ricerca di chi commette comportamenti davvero fastidiosi e offensivi nei confronti di un’intera Città che investe tanto nella tutela ambientale» scrive ancora Poliseno. Non è il primo caso di inquinatore che viene identificato e rintracciato a Cassano: di solito in questi casi la Polizia Locale risale al nome grazie all’analisi di documenti personali abbandonati tra i rifiuti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore