«Al falò, un colpo di fulmine»

La curiosa richiesta arrivata in redazione: ieri sera, giorno del falò a Varese, una ragazza ha incrociato lo sguardo di un vigile del fuoco. E ora vorrebbe incontrarlo

falò di sant'antonio Varese

L’impresa non è facile, lo sappiamo. E forse non porterà a niente:  le informazioni che abbiamo sono troppo generiche e, parliamoci chiaro, il vigile del fuoco potrebbe anche non voler essere trovato. Ma noi ci proviamo lo stesso, poi le cose andranno come devono andare. Chi lo sa, magari sant’Antonio farà scattare la scintilla…e speriamo non arrivi un getto d’acqua a spegnerla.

—–

Cara redazione,

premetto che con questa mia richiesta non spero di dare un buon risultato alla mia ricerca ma…stasera come molti varesini e non, ho fatto un giro alla festa organizzata per il falò di Sant’Antonio in centro città.

Ebbene tra i tanti pompieri che prestavano servizio all’evento, uno mi ha davvero colpito: purtroppo non so nome, caserma di appartenenza, nulla. So solo che aveva un sorriso perfetto che mi è rimasto stampato nella mente.
Spero che pubblichiate questo mio annuncio e chissà, magari il diretto interessato leggerà e vi contatterà cosicché, voi possiate fare da tramite. Mi aiutate? Magari con il vostro contributo e lo zampino di Sant’Antonio… insomma incrociamo le dita.

(Lettera firmata)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore