Arrestato in Bolivia Cesare Battisti

Il terrorista era latitante da dicembre. È stato fermato da una squadra speciale dell'Interpol formata anche da investigatori italiani e brasiliani

cesare battisti

Cesare Battisti è stato arrestato in Bolivia. Il terrorista dei Pac (Proletari armati per il comunismo), ritenuto responsabile di quattro omicidi, due come mandante e due come esecutore materiale, è stato fermato ieri sera da una squadra speciale dell’Interpol formata anche da investigatori italiani e brasiliani mentre camminava in una strada di Santa Cruz de La Sierra. Occhiali scuri, barba e baffi finti, l’ex membro dei Pac una volta identificato non ha fatto resistenza.
Battisti era latitante da dicembre, cioè da quando il magistrato del Supremo Tribunale Federale  brasiliano ne aveva ordinato l’arresto per “pericolo di fuga” in vista di una possibile estradizione in Italia, concessa nei giorni seguenti dal presidente uscente Michel Temer prima dell’insediamento di Jair Bolsonaro avvenuto primo gennaio 2019.

Due mesi fa Alberto Torregiani, figlio del gioielliere Pierluigi Torregiani, il gioielliere ucciso dai Pac il 19 febbraio del 1979, durante un incontro a Ispra aveva detto che il 2019 «forse sarebbe stato l’anno buono per la cattura di Battisti».

Leggi l’intervista ad Alberto Torregiani

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2019
Leggi i commenti

Video

Arrestato in Bolivia Cesare Battisti 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore