Incrocio più sicuro, arriva il Fotored

Istallato sulla Briantea, all'incrocio con viale Trieste in direzione Varese, entrerà in servizio venerdì 25 gennaio. Multe da 167 euro e decurtazione di 6 punti per i trasgressori

fotored malnate briantea

Il Comando di Polizia Locale di Malnate nella settimana in corso ha terminato l’installazione del dispositivo per la rilevazione delle infrazioni semaforiche presso l’intersezione posta fra le vie Martiri Patrioti e Trieste, direzione Varese.

Lo strumento, denominato FTRD e acquisito con formula di noleggio per 36 mesi dalla ditta Eltraff di Concorezzo, è composto da un dispositivo fotografico digitale inserito in apposito armadio metallico corazzato e dotato di sistema di connessione remota per il trasferimento dei dati in rete direttamente all’ufficio verbali del Comando di Polizia Locale; il sistema è omologato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la rilevazione delle infrazioni semaforiche relative al passaggio con luce rossa ai sensi dell’art. 146 c. 3° del Codice della Strada. Il dispositivo è in grado di produrre due fotogrammi scattati ad un intervallo prefissato uno dall’altro per la dimostrazione inequivocabile del passaggio del veicolo con luce rossa. Il sensore di passaggio è costituito da due spire induttive inserite nell’asfalto in corrispondenza della linea di arresto; il sensore dello stato semaforico consiste in un trasduttore collegato alla lampada del segnale rosso.

«In pratica – riferisce il Comandante Stefano Lanna – verranno sanzionati solo coloro che oltrepasseranno la linea d’arresto dopo che il rosso semaforico sia già scattato; da una fase sperimentale di circa una settimana, abbiamo registrato una decina di passaggi irregolari al giorno e notato che soprattutto tali violazioni vengono effettuate di sera, dove oltre che passare anche dopo 7/9 secondi che il rosso semaforico è scattato, si può vedere che tali violazioni vengono effettuate anche in abbinamento con forte velocità, rilevate dalla distanza del veicolo nel secondo fotogramma). Per quanto riguarda il tempo del giallo, questo sarà di 4 secondi (quindi superiore al minimo previsto pari a 3) proprio per dare maggiori possibilità a chi circola di fermarsi nel caso in cui non ritenga di oltrepassare l’intersezione in tempo utile».

«L’idea – prosegue il comandante Lanna – di posizionare l’impianto di rilevazione in quell’intersezione nasce da una serie di richieste ricevute da parte di cittadini malnatesi che, soprattutto in orario di punta, non riescono ad immettersi da via Trieste sulla ex statale 342 a causa dei continui passaggi con luce rossa; fondamentale però è precisare che, tale dispositivo, opportunamente presegnalato, obbliga i conducenti che circolano sulla Briantea ad essere maggiormente attenti alla strada e quindi evitare che gli stessi ad esempio utilizzino impropriamente telefoni cellulari distraendosi dalla guida con il rischio di passare con il rosso».

«A tal proposito – aggiunge l’Assessore Fortis – stiamo valutando di estendere l’orario di funzionamento dell’impianto semaforico anche di notte affinché si cerchi di far ridurre la velocità sulla ex statale. Abbiamo dato mandato al Comandante di verificare l’incidenza delle violazioni in orario notturno per verificare se tale decisione possa aiutarci a rendere tale strada Briantea più sicura».

«Infatti – continua il Comandante Lanna – ritengo che lasciare i semafori sul lampeggio in orario notturno porti maggiore insicurezza in quanto chi guida sulla strada principale sa di godere di diritto di precedenza e quindi spesso lo fa senza le opportune cautele. Purtroppo di notte avvengono diversi incidenti a causa della forte velocità, spesso non denunciati, con conseguente abbattimento di segnaletica ed infrastrutture stradali comportando costi ingiusti a carico della collettività. In questo modo, invece, l’abbinamento di impianto semaforico funzionante a tutte le ore e di sistema di rilevazione delle infrazioni semaforiche, porta invece a far guidare con maggior prudenza per evitare, per forte velocità o disattenzioni varie, di passare con il rosso. Fra qualche settimana analizzeremo i riscontri con la Giunta Comunale al fine di decidere sull’estensione della fascia di funzionamento notturno del semaforo».

L’impianto FTRD verrà messo in funzione a partire da venerdì 25 gennaio. Ai trasgressori verranno notificate sanzioni da 167 euro a cui si aggiungerà la decurtazione di 6 punti sulla patente di guida.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore