Dona una casa al Comune: “Diventi un rifugio per donne maltrattate e ragazze madri”

Si chiamerà Casa Francesca e l'amministrazione sta cercando soggetti del terzo settore che possano gestirla. È frutto di una donazione di privati

Violenza sulle donne

Marnate entrerà presto nella Rete Provinciale contro le violenze di genere: è infatti di questi giorni la pubblicazione dell’avviso di indizione di istruttoria pubblica con il quale il Comune ha dato il via all’individuazione di soggetti del terzo settore (associazioni, fondazioni, cooperative specializzate) che, una volta selezionati, entreranno in simbiosi con l’Amministrazione per ristrutturare e poi gestire “Casa Francesca”.

L’immobile, ubicato in territorio marnatese, è stato lasciato in eredità da privati, con scadenza ventennale, proprio per essere destinato a beneficio di ragazze madri e donne maltrattate che necessitano di una idonea collocazione abitativa. “Casa Francesca- recita il comunicato- costituisce un servizio residenziale-tutelare per donne in difficoltà divenendo a tutti gli effetti una risorsa in risposta al bisogno dell’intero territorio nazionale”.

Il gestore dovrà occuparsi del percorso di inclusione sociale delle ospiti, di valorizzarne le risorse individuali e, se richiesto, garantire la continuazione del supporto legale/psicologico. Si ricerca dunque un profilo in grado di assicurare una stabilità a chi subisce maltrattamenti, tramite un forma, quella della co-progettazione, innovativa per quanto riguarda i servizi che andrà a svolgere.

di
Pubblicato il 08 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore