Minibasket, una passione per trecento bambini

Il traguardo toccato dal Basketball Gallaratese, che porta avanti l'attività in sette palestre di quartieri diversi. Tra i punti di forza i progetti con le scuole

Generico 2018

Trecento iscritti. Un bel traguardo per il minibasket del Basketball Gallaratese: «Sicuramente un numero importante: a parte Robur et Fides, credo nessuna società abbia un bacino di minibasket così ampio» dice soddisfatto il responsabile Marco Pirovano.

«Due anni fa avevamo iscritti 180 bambini, nel giro di due anni con i progetti nelle scuole elementari della città siamo arrivati a questo risultato». I laboratori per far accostare i bimbi alla palla a spicchi sono uno dei nodi importanti: «
Normalmente i progetti prevedono sei lezioni gratuite per le classi prime e seconde delle elementari, nel periodo iniziale della scuola».

Sette le palestre coinvolte in città: quelle di Sottocosta di Crenna e Ronchi “casa” della società, ma anche quelle delle scuole Ponti, di Sciarè, delle Majno, di Arnate, oltre all’Istituto Sacro Cuore. Una decina di istruttori, undici squadre iscritte ai campionati, senza ossessione per il risultato, come dev’essere con i bambini più piccoli: «A noi interessa la presenza e l’attività sul territorio di Gallarate, raccontare i diversi momenti di cui vive questa passione».

La società – nata dalla fusione tra Ayers Rock e Basket Gallarate – sta investendo tanto, in ore palestra (con tre allenamenti settimanali) e in dotazioni “sul campo”. Parallelo al minibasket, c’è anche l’aumento di partecipanti nelle varie squadre, con centocinquanta atleti, anche grazie alla collaborazione con le realtà di pallacanestro di Cardano al Campo e Casorate Sempione.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 14 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.