Una serata per conoscere l’Alzheimer

L’incontro venerdì 15 febbraio 2019, alle h.20,30 con ingresso libero e gratuito all'Auditorium dell'Oratorio San Giovanni Bosco di Ispra

nonnino alzheimer

Progetto Rughe organizza una serata di informazione sulla malattia di Alzheimer, in collaborazione con il Comune di Ispra – Assessorato ai Servizi sociali – e con l’Associazione Camminiamo Insieme di Ispra.

Relatori il dott.Marco Mauri, Neurologo dell’Ospedale di Circolo di Varese e la dott.sa Daniela Ciorciaro, Psicologa e Psicoterapeuta.
Venerdi 15 febbraio 2019, alle h.20,30 con ingresso libero e gratuito all’Auditorium dell’Oratorio San Giovanni Bosco di Ispra

IL PROGETTO RUGHE
Favorire la creazione di una collettività informata, formata e cosciente, desiderosa di supportare la presa in carico delle persone senza lasciare che le famiglie affrontino da
sole il gravoso impegno di cura che, a cascata, si riverserà anche sulla comunità, nonché combattere lo stigma, è l’obiettivo che Progetto Rughe ed i suoi partner si pongono, al quale chiunque, dai cittadini agli enti pubblici e privati, operanti nel terzo settore o meno, potrà collaborare, data l’urgenza sociale che deriva dall’invecchiamento della popolazione a cui non ci si potrà sottrarre. Sempre più persone saranno colpite dalla patologia (secondo OMS nel 2015 nel mondo 46,8 milioni soffrivano di demenza, cifra destinata quasi a raddoppiare ogni 20 anni, raggiungendo 74,7 milioni di persone nel 2030 e 131,5 milioni nel 2050). Sempre più famiglie dovranno perciò prendersi cura dei propri cari rischiando, se non opportunamente supportate, situazioni di difficoltà che possono sfociare in burnout e quindi compromettere lo svolgimento delle loro attività quotidiane e lavorative. In Italia circa l’1,98% della popolazione è affetta da demenza e il 4,95% è un caregiver
di una persona con demenza (OMS, 2012, 2015, Izzicupo, et al. 2011; Regione Emilia Romagna, 2017).

Per info Centro di Aiuto CRI 366 6457422

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore