Notte agitata, botte in stazione e in centro storico

Polizia e ambulanze del 118 impegnate per due diversi episodi avvenuti nella notte tra mercoledì e giovedì

polizia notte

Una notte un po’ agitata a Gallarate, con Volanti della Polizia e ambulanze del 118 a mettere in ordine le cose.

Primo episodio in zona stazione, in via Beccaria. Dieci e mezza di sera, un litigio tra persone straniere ha richiamato le forze dell’ordine – sia Volanti che carabinieri – e anche un’ambulanza, chiamata in codice giallo per soccorrere un ventenne (colpito alla testa da un sampietrino sradicato dal parcheggio). Il ragazzo è finito in ospedale a Gallarate, per farsi medicare, in codice verde.

E fin qui la zona stazione, dove del resto episodi di risse, litigi e aggressioni non sono rare, complice spesso l’alcol o un po’ di fumo. Era invece il cuore della notte, poco dopo le 4, quando la volante del commissariato di Gallarate è dovuta intervenire in centro storico, in via Postporta, per un acceso diverbio (pare questione di donne) tra due uomini. Anche qui gli agenti hanno fermato il litigio e l’ambulanza della Croce Rossa ha portato in ospedale al Sant’Antonio Abate un 28enne, anche in questo caso ferito solo in modo lieve.

Entrambi gli episodi configurano reati procedibili a querela di parte, quindi toccherà ai malcapitati protagonisti decidere se mettere di mezzo la Legge, nelle loro “controversie”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Demi Urgo

    Che lui mi ha aggredito prendendo la rincorsa gettandomi a terra e dandomi calce nelle tempie tutto fatto di cocaina non lo scriviamo? Complimento. By Italo
    È un miracolo che sono vivo

  2. Scritto da Demi Urgo

    Che lui mi ha aggredito prendendo la rincorsa gettandomi a terra e dandomi calce nelle tempie tutto fatto di cocaina non lo scriviamo? Complimento. By Italo
    È un miracolo che sono vivo

    1. Orlando Mastrillo
      Scritto da Orlando Mastrillo

      Buongiorno, credo che questo debba prima raccontarlo alle forze dell’ordine con querela di parte. Noi abbiamo una ricostruzione dell’accaduto, raccolta da chi è intervenuto in prima battuta. Buona giornata

Segnala Errore