Cantù – Varese vale doppio: in palio il derby ma anche un pezzo di playoff

Sabato 20 (ore 19,05) il PalaDesio ospita l'attesissimo confronto tra le due lombarde. Brianzoli votati all'attacco e ai rimbalzi, biancorossi - con Archie ma senza tifosi al seguito - che si affidano alla loro difesa. Il match raccontato in #direttavn

Openjobmetis Varese - Acqua S. Bernardo Cantù 89-71

Le feste comandate, quest’anno, hanno il sapore del derby più sentito, quello tra Varese e Cantù. A Natale la Openjobmetis demolì i brianzoli che allora stavano attraversando il momento più complicato (in campo e fuori) della loro stagione, a Pasqua – la sera del Sabato Santo, 20 aprile, ore 19,05 – l’Acqua San Bernardo intende rendere il favore ai biancorossi di Caja in una partita che mette in palio anche due punti pesantissimi in ottica qualificazione ai playoff.

E se a dicembre il pronostico, poi rispettato, era tutto a favore di Ferrero e compagni (89-71 il finale) questa volta la situazione è probabilmente più favorevole ai padroni di casa che in caso di vittoria riacciufferebbero Varese a quota 28 punti in classifica. Un aggancio mancato di un soffio settimana scorsa (Cantù sconfitta a Venezia nel supplementare dopo aver sfiorato il successo) che la squadra di Caja ha intenzione di respingere nonostante una striscia di sconfitte – tra coppa e campionato – arrivata a quota quattro con il Ko di Würzburg, mercoledì sera.

I biancorossi potranno però contare di nuovo su Dominique Archie: il ritorno “in pista” in Germania è stato positivo, con l’ala in campo per 26′, con 13 punti in carniere. Una prestazione “continuata” il giorno successivo, nel senso che il 31enne americano non ha risentito in modo particolare della fatica di Würzburg, un test che gli staff medico e tecnico attendevano con ansia in vista del derby. Archie avrà il compito di tenere a bada i vari Davies e Stone ma anche di contribuire alla lotta a rimbalzo che non sarà semplice: Cantù è infatti la squadra che arpiona più palloni sotto i tabelloni, con il totem Davon Jefferson che ingaggerà una battaglia di quelle toste con Tyler Cain. Un confronto che potrebbe indirizzare l’andamento dell’intera partita, vista l’importanza dei due giocatori nell’economia delle rispettive squadre.

Varese – che non potrà essere accompagnata dai suoi tifosi, ennesima disposizione andata in questa direzione negli ultimi anni – dovrà poi fare attenzione alla batteria di esterni a disposizione di coach Brienza, il giovane tecnico canturino che ha sostituito Pashutin e che è riuscito ad allungare le rotazioni dando discreta fiducia anche agli italiani a partire da La Torre, ex prospetto che a Milano aveva perso l’abitudine al gioco. L’uomo più pericoloso dell’Acqua San Bernardo è Frank Gaines, tornato in Italia dopo alcune esperienze negative e, oggi, capocannoniere della Serie A: vedremo quali “trappole” avrà preparato per lui Attilio Caja.

Openjobmetis Varese - Acqua S. Bernardo Cantù 89-71
Blakes contro Avramovic

COACH TO COACH

Attilio CAJA (Openjobmetis Varese) – «Cantù è in un ottimo momento, anche piuttosto lungo perché dall’inizio del girone di ritorno ha innestato una marcia importante. E anche quando non ha fatto risultato, come a Venezia o a Milano, è andata vicinissima al colpaccio. Hanno Gaines e Jefferson nei primi cinque marcatori, sono una squadra che segna tanto e con uomini diversi: per questo la difesa dovrà essere solida, attenta, consistente. Detto questo, sappiamo anche che questo è un derby: dobbiamo essere bravi a trasmettere il significato di questa partita a tutti, anche a quei giocatori che conoscono meno la rivalità anche se già all’andata l’atmosfera fu quella giusta. E dopo un buon Natale vorremmo festeggiare anche una buona Pasqua».

Nicola BRIENZA (Acqua S. Bernardo Cantù) – «Contro Varese è per noi una partita importantissima sia perché è il derby, sia per la classifica: è chiaro che a quattro giornate dalla fine della regular season ogni scontro diventa fondamentale. Sarà una partita difficile perché la Openjobmetis è molto ben allenata e ha un’identità chiarissima sia in attacco sia in difesa grazie al lavoro di Caja e del suo staff. Contro questo tipo di avversarie quest’anno abbiamo sempre fatto fatica, è accaduto all’andata ma anche contro Trieste, quindi dovremo superarci. Varese ha vinto gli ultimi quattro derby, tutti con Caja: rispettiamo i nostri avversari perché sarà una gara difficilissima».

DIRETTAVN

La partita del PalaDesio sarà raccontata in diretta da VareseNews attraverso il consueto liveblog, offerto nell’occasione dalla bevanda AloeXplosive. Il live è aperto fin dal venerdì pomeriggio con, all’interno, notizie, curiosità, statistiche e con il sondaggio-pronostico pre-partita. Per intervenire è possibile scrivere nello spazio commenti oppure usare gli hashtag #direttavn e #cantuvarese (senza accento sulla u) su Twitter o Instagram. per accedere al liveblog CLICCATE QUI.

CLASSIFICA (dopo 26 giornate): Milano 40; Venezia 36; Cremona 34; Brindisi 32; Trieste, Trento 30; Avellino, Sassari, VARESE 28; Cantù 26; V. Bologna, Brescia 24; Torino 16; Reggio Emilia, Pesaro 14; Pistoia 12.

Derby Cantù – Varese ancora senza tifosi ospiti

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore